Autore Topic: Australia  (Letto 85342 volte)

G G

  • Esordiente
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #90 il: 03 Novembre 2012, 15:37:18 »
Ciao Sergio

sei stato come al solito gentile, disponibile e molto esauriente. Non ho ancora cliccato sui tuoi link, ma lo farò prestissimo.
Non siamo degli sprovveduti e ora ti spiego un pò:
io sono laureato in statistica ed insegno matematica-statistica-informatica alle superiori e all'università (in 10 anni da laureato, ho fatto circa 20 lavori e TUTTI da precario)
Alla mia ragazza mancano 10 esami a ingenieria civile ma ha mollato. Da 8 anni fa la cameriera, sempre precaria, ed ora continua a cambiare lavoro qui dove abitiamo.
Noi vogliamo cambiare modello di vita e ci piace l'australia, ma non abbiamo scelto a caso.
Sappiamo le difficoltà (le due principali sono il visto e la lingua). Stiamo facendo un corso d'inglese intensivo online. Siamo disposti a fare qsiasi lavoro. Forse avremmo un aggancio con un suo parente (alla lontana) a melbourne.
Lei per ora ha zero soldi ma conta in questi mesi di mettere da parte qualche migliaio di euro (diciamo 2000)
Io non ho molti soldi in banca ma se dovessi partire credo che 5-6000 euro riesco ad averli.
Sappiamo che la lingua è fondamentale, ma so anche di amici che con il WHV sono partiti senza sapere nulla e dopo 2-3 mesi in cui hanno faticato poi ce l'hanno fatta.
Il ns piano è:
1) avere la possibilità di partire: quindi avere il visto
2) imparare l'inglese passando dalla modalità scolastica a quella discreta
3) partire con 8000 euro in due (dai quali attingere per viaggio, visto, affitto e cibo per il primo mese)
4) trovare un qsiasi lavoro e penso che con il ns inglese scarso la farm potrebbe essere la scelta migliore

domande:

1) in merito al punto 4 cosa mi dici. Dobbiamo cercare lavoro in una farm o come camerieri/lava piatti
2) non ho nessuna possibilità di entrare in Oz se non tramite lo sponsor? (non ho i soldi necessari per aprire un business)
3) la via migliore sarebbe i suoi parenti alla lontana?

grazie
GG
« Ultima modifica: 03 Novembre 2012, 15:39:13 da G G »

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Australia
« Risposta #91 il: 03 Novembre 2012, 18:27:14 »
Ciao Sergio, sei stato come al solito gentile, disponibile e molto esauriente. Non ho ancora cliccato sui tuoi link, ma lo farò prestissimo.

Non si puo' decidere di partire senza avere la giusta cognizione e conoscenza di quello a cui si va incontro. Leggere i forum dove chiacchierano e spesso scrivono concetti sbagliati e' fuorviante. Le giuste informazioni si prendono dai siti ufficiali, allora che aspetti a leggerle?

Citazione
Non siamo degli sprovveduti e ora ti spiego un pò:
io sono laureato in statistica ed insegno matematica-statistica-informatica alle superiori e all'università (in 10 anni da laureato, ho fatto circa 20 lavori e TUTTI da precario)
Alla mia ragazza mancano 10 esami a ingenieria civile ma ha mollato. Da 8 anni fa la cameriera, sempre precaria, ed ora continua a cambiare lavoro qui dove abitiamo.

Precario, gli italiani mettono tutto in fila dietro una sola parola: precario
Come se il posto fisso fosse la regola e quello precario una eccezzione.
Beh vi sbagliate, all'estero siete tutti precari, l'assunzione come in Italia con tutte le garanzie del caso nessuno ve la da, la precarieta' e' la regola e il posto fisso lo danno solo le amministrazioni pubbliche. E quei posti sono riservati ai cittadini ai quali voi come stranieri non potrete mai aspirare, nemmeno se diventate permanent residents.

Citazione
Noi vogliamo cambiare modello di vita e ci piace l'australia, ma non abbiamo scelto a caso.

Avete scelto a caso, avete scelto pensando a quanto si sta bene in Australia.
Ma vi sbagliate. Oggi come oggi l'Australia vive sopra il boom delle miniere, su 100 offerte di lavoro 80 ruotano attorno alle miniere e cercano ingegneri e tecnici capaci di farle funzionare.

Citazione
Sappiamo le difficoltà (le due principali sono il visto e la lingua). Stiamo facendo un corso d'inglese intensivo online. Siamo disposti a fare qsiasi lavoro. Forse avremmo un aggancio con un suo parente (alla lontana) a melbourne.

L'aggancio serve al massimo per trovare una sistemazione provvisoria. Un parente lontano non serve a nulla, io ho cugini di primo grado a Adelaide e nessuno di loro puo' sponsorizzarmi, per sponsorizzare un parente bisogna essere figli o genitori sorelle o fratelli di chi vuole entrare, solo parentela verticale.

Citazione
Lei per ora ha zero soldi ma conta in questi mesi di mettere da parte qualche migliaio di euro (diciamo 2000)


Il minimo richiesto e' 5000 dollari australiani, diciamo 5000 euro (un po' di piu'), con duemila che ci fai? Al massimo compri i biglietti aerei.

Citazione
Io non ho molti soldi in banca ma se dovessi partire credo che 5-6000 euro riesco ad averli.
Sappiamo che la lingua è fondamentale, ma so anche di amici che con il WHV sono partiti senza sapere nulla e dopo 2-3 mesi in cui hanno faticato poi ce l'hanno fatta.

Lei al massimo va con il WHV, tu no, quindi tu l'inglese lo devi sapere, non ottieni il visto, qualunque tipo di visto senza avere almeno 6 nel punteggio dello IELTS a meno che non ti invia in Australia a lavorare una azienda italiana, o comunque non aussie.

Citazione
1) avere la possibilità di partire: quindi avere il visto

Quale visto che ancora non sai se ci sono richieste di lavoro per le tue qualifiche. Avete deciso prima ancora di verificare se le vostre conoscenze in termini di studi fatti e esperienza acquisita possono essere prese in considerazione. Non credere ma l'Australia non e' la Francia o l'UK, e' tremendamente dura entrarci senza avere i requisiti minimi da loro richiesti.

Citazione
2) imparare l'inglese passando dalla modalità scolastica a quella discreta

La modalita' discreta va bene per il WHV, per te ci vuole quella media, altrimenti addio Australia...

Citazione
3) partire con 8000 euro in due (dai quali attingere per viaggio, visto, affitto e cibo per il primo mese)

Ma hai una pur minima idea del costo della vita australiano? Vi rendete conto che con 8000 euro dai quali dovete togliere il costo dei biglietti di andata e ritorno, di cui uno open per lei e e uno chiuso a tre mesi per te, vi portano via almeno duemila euro (cliccare qui) dovete vivere in due per un tempo minimo di tre mesi? Non bastano. A te, che entri come turista non chiederanno se hai fondi, al massimo mostri la carta di credito, a lei c'e' una grossa possibilita' che lo chiedano se ha i fondi sufficienti, se non li ha?

Citazione
4) trovare un qsiasi lavoro e penso che con il ns inglese scarso la farm potrebbe essere la scelta migliore

Il lavoro delle farm e' adatto e accetabile solo per lei, tu non puoi ambire perche' ti viene richiesta un'attivita' piu' specializzata, gli operai comuni non li vogliono, non servono, hanno gia' i loro e devono anche darne alle migliaia di indigeni che pesano sulla societa' civile e ancora non si sono evoluti sufficientemente. Credi che ne vogliano uno in piu' per farti un piacere?

Dai qui ci si attacca al classico filo d'erba, siete disperati, volete cambiare aria, non avete la benche' minima idea cosa volete fare per sbarcare il lunario e ambire a accumulare soldi ergo risparmiare e allora pensate che tanto quegli scemi degli australiani accettano tutti, perche' no? Non funziona cosi, poi ognuno e' libero di pensare come crede e fare quello che vuole della sua vita.

Non ti dico 'no, non ci vai', ti dico provaci ma non e' assolutamente facile come decidere di andare a vivere in UK o in Francia, questo lo dovete sapere, poi della propria vita ognuno fa quello che vuole.

Citazione
1) in merito al punto 4 cosa mi dici. Dobbiamo cercare lavoro in una farm o come camerieri/lava piatti

Ho gia' risposto su al punto 4, in una farm puo' trovare lavoro solo lei, solo per 4 mesi (il massimo concesso dalla natura del visto) lei deve anche studiare per 4 mesi, non e' che puo' lavorare sempre e comunque non piu' di 4 mesi per ogni datore di lavoro. Per lavare i piatti hanno gli indigeni, NON accettano stranieri per lavori di basso livello sociale.

Citazione
2) non ho nessuna possibilità di entrare in Oz se non tramite lo sponsor? (non ho i soldi necessari per aprire un business)

Senza lo sponsor puoi entrare, per questo devi leggere i links che ti ho dato perche' e' scritto, ma devi avere le qualifiche necessarie, titoli di studio adeguati, devi avere il punteggio minimo dello IELTS (che e' 6) devi avere almeno tre mesi di fondi per sostentarti intanto che trovi lavoro. Bada che gli stipendi per un cameriere possono arrivare a 4000A$, a voi sembrano tanti ma non e' cosi, il costo della vita e' molto alto, alla fine del mese in tasca, vivendo in una casa in affitto, non resta nulla. Dovete uscire dai panni italiani e indossare quelli aussie, con quei soldi che in Italia sembrano tanti, li non si fa nulla, alla fine del mese si arriva a zero.

Citazione
3) la via migliore sarebbe i suoi parenti alla lontana?

Il grado di parentela ammesso e' quello diretto: padri-madri-figli-sorelle-fratelli
Se nessuno dei parenti ha un grado di parentela di questo tipo la risposta e' NO.

Poi un altro punto, voi non siete una famiglia, se convivete da un certo numero di anni dovete dimostrarlo, se non potete dimostralo sarete considerati singolarmente. Ricordatevelo!
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

federica80

  • Utente sospeso
  • Veterano
  • *
  • Post: 180
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #92 il: 04 Novembre 2012, 16:15:30 »
Ciao a tutti,
sono un ragazzo di 34 anni e con la mia ragazza (25 anni) stiamo pensando di trasferirci in Australia a partire da aprile.
Ci stiamo informando via internet e mi sono iscritto al vs forum perchè lo trovo utile ed interessante.
La domanda che per ora vorrei farvi è: siccome ho superato i 30 anni e siccome difficilmente troverò uno sponsor cosa devo fare per ottenere il visto?
il ns inglese purtroppo è scarso ma ci stiamo attrezzando consapevoli però che la lingua la impareremo là
grazie


ciao! io sono stata un anno in oz con il whv qualche anno fa.

Allora, io vi consiglio di imparare la lingua là, studiarla in italia, se già un minimo di inglese lo conoscete, è una perdita di tempo e denaro. In italia i corsi costano una fucilata e supponendo anche che andrete a scuola 2 ore al giorno per 5 gg a settimana i progressi che fareste sarebbero bassi anche perchè parlerete inglese solo nelle 2 ore del corso, dopo parlerete sempre e sono italiano e non avrete la possibilità di praticarlo. Molto meglio iscriversi appena si arriva in australia a un corso intensivo, che vi permetterà uno di conoscere nuova gente e instaurare rapporti di amicizia (evitate gli italiani però!) che per forza di cose vi obbligheranno a parlare in inglese, secondo potrete mettere subito in pratica nella vita quotidiano le cose che imparate a scuola.

Per la tua ragazza consiglio di fare un visto WHV, che è la soluzione migliore secondo me.
Per te invece ci sono alcune possibilità, una delle quali secondo me è quella di iscriversi a qualche corso che ti permetta di imparare un mestiere, per esempio un mio amico over 30 si era iscritto a un corsa di cucina della durata di 2 anni, quando iscrivendosi a questo corsa ha ottenuto un visto di 2 anni il quale li permetteva anche di poter lavorare alcune ore al giorno in regola. Lui aveva trovato lavoro in un ristorante italiano, e dopo che il corso era finito il proprietario aveva deciso di dargli lo sponsor.
Questa è solo un'opzione per ottenere un visto. Ma che secondo me è una delle più interessanti.

NOn lasciatevi scoraggiare, in australia entrarci e rimanerci non è così difficile, bisogna solo avere un po' di buona volontà e voglia di fare.

se volete altre info da una ragazza che ha fatto il whv scrivete pure, io sono qui ;-)

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Australia
« Risposta #93 il: 09 Novembre 2012, 05:17:54 »
Facciamo un po' di chiarezza perche' ultimamente ci sono state delle divagazioni non sempre supportate dai fatti (e dalle regole) delle quali sono anch'io responsabile.

Il WHV cioe' il Working Holiday Visa (Subclass 417) e' un visto creato appositamente per i giovani da 18 a 30 anni compiuti. Lo scopo principale di questo visto e' quello di permettere di avere una lunga vacanza, integrando i fondi a breve termine tramite il lavoro in Australia.

Che cosa e' permesso fare durante il periodo concesso dal visto?

Ovviamente (ma non c'erano dubbi) e' permesso entrare in Australia entro 12 mesi dalla concessione
del visto di soggiorno fino a 12 mesi, nel periodo potete uscire e rientrare in Australia un numero illimitato di volte, mentre il visto e' valido, potete lavorare in Australia per un massimo di sei mesi per ogni datore di lavoro e studiare per un massimo di quattro mesi.
Se si e' in possesso di un secondo visto vacanza-lavoro, si puo' tornare a lavorare per altri sei mesi per un datore di lavoro con il quale si e' lavorato nel corso del primo visto vacanza-lavoro.
Occorre chiarire che il tempo speso fuori dall'Australia, sia durante il primo periodo che il secondo non estende la durata del visto stesso, cioe' non si possono recuperare i giorni spesi guori dall'Australia.

Il visto vacanza-lavoro WHV non e' gratuito ma ha un costo, anche se limitato. Infatti e' necessario pagare una tassa non rimborsabile per la richiesta del visto, al momento della presentazione della domanda di visto. Tale costo e' attualmente pari a AU$280 che equivalgono (www.oanda.com) a 228 euro. Va chiarito che anche il secondo visto, cioe' l'ulteriore anno (Subclass 462) bisogna versare nelle casse australiane l'importo di AU$280. Una volta pagato l'obolo sappiate che non vi verra' piu' restituito, nemmeno se non partite per causa di forza maggiore o se rinunciate volontariamente.

Come funziona nel caso del secondo visto WHV quindi un secondo anno di permanenza in Australia?
Va detto che il secondo visto e', nel principio, uguale al primo con una sostanziale differenza.
Mentre infatti per ottenere il primo bisogna essere fuori dall'Australia, per ottenere il secondo si puo' anche essere in Australia, cioe' richiederlo (fare l'application per) nel corso dell'ultimo mese di permanenza del primo visto WHV. Pero' la casistica e la regola dice che e' anche possibile richiederlo mentre ci si trova fuori dall'Australia. Una volta ottenuto, non e' difficile da ottenere, si puo' rimanere in Australia per ulteriori 12 mesi portando quindi a 24 mesi il periodo totale concesso per rimanere in Australia.

Potrete inoltrare lavorare per qualsiasi datore di lavoro (non e' vero che sia obbligatorio lavorare nelle farms o con i pescatori) tuttavia con lo stesso datore di lavoro non piu' di sei mesi. (questa informazione in inglese la trovate qui: WHV Lavoro)

Per lo studio, (quale migliore occasione di studiare l'inglese per esempio in un ambiente in completa full-immersion?) sappiate che e' possibile studiare per un massimo di quattro mesi. Se invece state pensando di studiare in Australia, in particolare per un periodo di tempo piu' lungo, puo' essere utile verificare se esiste una opzione con un visto da studente che e' maggiormente adatta alle vostre esigenze. In questo modo potrete studiare ben piu' dei quattro mesi e anche rimanere oltre i 12 mesi concessi dal WHV.


Le pagine relative al Working Holiday Visa sono contenute nel sito dell'Immigration Australiana.
Per tutte le informazioni relative e ulteriori a quelle qui evidenziate, consiglio una approfondita lettura.

Working Holiday VISA
« Ultima modifica: 09 Novembre 2012, 05:33:02 da SergioBalacco »
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

federica80

  • Utente sospeso
  • Veterano
  • *
  • Post: 180
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #94 il: 09 Novembre 2012, 19:00:05 »
Potrete inoltrare lavorare per qualsiasi datore di lavoro (non e' vero che sia obbligatorio lavorare nelle farms o con i pescatori) tuttavia con lo stesso datore di lavoro non piu' di sei mesi. (questa informazione in inglese la trovate qui: WHV Lavoro)


se leggessi bene cosa scrivo avresti capito che non ho mai detto ciò che stai insinuando. Io avevo detto che per ottenere il SECONDO WHV bisogna lavorare per forza di cose in farm o come pescatori o in altri impieghi "specialistici" ora non mi vengono esempi da fare, perchè, se lavori per esempio 3  mesi come cameriere non ti da il diritto di chiedere il secondo whv e nemmeno gli altri 1000 lavori comuni che si possono trovare.
quindi ricapitolando, se vuoi ottenere il secondo whv devi rimboccarti le maniche  e andare a lavorare nei campi, lavoretti come cameriere o giardiniere non valgono. punto.

Per lo studio, (quale migliore occasione di studiare l'inglese per esempio in un ambiente in completa full-immersion?)

ma tu nn eri quello che consigliava di fare un corso di inglese prima di partire?? (in questo caso in italia) ???


SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Australia
« Risposta #95 il: 10 Novembre 2012, 02:08:06 »
Io avevo detto che per ottenere il SECONDO WHV bisogna lavorare per forza di cose in farm o come pescatori o in altri impieghi "specialistici" ora non mi vengono esempi da fare, perchè, se lavori per esempio 3  mesi come cameriere non ti da il diritto di chiedere il secondo whv e nemmeno gli altri 1000 lavori comuni che si possono trovare.

No sbagliato, il secondo WHV lo puoi ottenere a prescindere dal lavoro che fai. Mio nipote l'ha ottenuto a Marzo di quest'anno e ha lavorato in un'azienda che produce barche. (perche' e' la sua passione come lo zio).

il resto del tempo ha studiato inglese e girato in lungo e in largo la costa est del paese. E ci siamo anche incontrati spesso visto che ho casa a Brisbane. Questo secondo anno e' tornato a lavorare dallo stesso datore di lavoro della prima volta e a giorni deve lasciarlo perche' ha raggiunto i sei mesi.

ma tu nn eri quello che consigliava di fare un corso di inglese prima di partire?? (in questo caso in italia) ???

Si e lo consiglio ancora ma non sempre se ne hanno le possibilita' dal punto di vista tempo. evita di far polemiche, sembra che qualsiasi cosa io scriva tu polemizzi, dacci un taglio.

La regola esattamente recita:

1) Specified work must actually be done within an eligible regional Australia postcode area. Work that is completed in a non-eligible area for a business, whose office or post office box is in a regional Australia postcode area, does not meet the requirement.

2) You must be no older than 30 when you apply for the visa, but you may be aged over 30 at the time the visa is granted.

Come vedi non sono menzionate affatto le farms. Che poi siano fra le uniche aziende che assumono i giovani a tempo e' noto, ma non significa che ci siano solo quelle. Certo che il tuo deve essere stato un sacrificio, niente harleys o barche a vela ma solo raccolta di pomodori... che sofferenza.
Le informazioni meglio darle corrette, sempre documentarsi accuratamente, sempre menzionare una fonte dove sono scritte.
Noi siamo come Wikipedia, se la fonte non e' certa l'informazione quasi mai e' corretta. L'esperienza personale, che e' personale e quindi anche opinabile va sempre supportata da fonte ufficiale. Se a te e' andata bene in una determinata situazione, non significa affatto che sia la regola.
« Ultima modifica: 10 Novembre 2012, 02:20:17 da SergioBalacco »
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

federica80

  • Utente sospeso
  • Veterano
  • *
  • Post: 180
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #96 il: 10 Novembre 2012, 15:22:13 »
No sbagliato, il secondo WHV lo puoi ottenere a prescindere dal lavoro che fai

hai sbagliato tu invece, io avevo scritto che per ottenere il secondo whv bisogna lavorare in farm o come pescatore, o lavori similari prattamente manuali, e non come cameriere o commessi per esempio.

Il sito dell'immigrazione australia confermano le mia parole: http://www.immi.gov.au/visitors/working-holiday/417/specified-work.htm

basta leggere i lavori che valgono per ottenere il secondo whv. La maggioranza di questi, come io dicevo, è lavorare nelle farm, nella nautica, nelle miniere e nelle costruzioni.

Quindi io non ho sbagliato a dire quello ho detto, se tu non sei flessibile e non leggi tra le righe non è problema mio.
Il 90% delel persone che applicano per il secondo whv lo hanno fatto perché hanno lavorato nelle farm. Il restante come pescatori o in miniera. Quindi cortesemente sergio evita di mettere sempre i puntini sulle i, disturbano solo e sono inutili.

E ci siamo anche incontrati spesso visto che ho casa a Brisbane.

ma quando la finirai di fare lo splendido e farci leggere che tu ha la casa a brisbane, la villa in francia, la barca a vela, la tenuta a roma, la suite e la residenza di lusso in vietman?? sai quanto queste cose interessano agli utenti?? ZERO
qui di utenti ce ne sono parecchi, ma l'unico che sempre si vanta e ogni 2x3 mette in mostro i suoi beni sei tu! BASTA!!!
non ce ne frega nulla!!!


Si e lo consiglio ancora ma non sempre se ne hanno le possibilita' dal punto di vista tempo. evita di far polemiche, sembra che qualsiasi cosa io scriva tu polemizzi, dacci un taglio.

io non polemizzo, dico solo che spesso, anzi spessissimo contraddici le tue parole.
Se ho visioni diverse dalle tue, probabilmente anche dovute dai molti anni di differenza che ci separano, non significa che polemizzo. io espongo il mio punto di vista, non significa che se è diverso dal tuo è sbagliato. Sai non sei perfetto!



Come vedi non sono menzionate affatto le farms. Che poi siano fra le uniche aziende che assumono i giovani a tempo e' noto, ma non significa che ci siano solo quelle.

vatti a rileggere il link che ho postato prima.... ma ti consiglio di mettere gli occhiali da vista perchè credo che tu non veda bene... ;)


Certo che il tuo deve essere stato un sacrificio, niente harleys o barche a vela ma solo raccolta di pomodori... che sofferenza.

che simpatico! ahahah

sai signorotto, io ho lavorato nei campi e mi sono sporcata le mani non per vera necessità economica, ma per esperienza di vita.
Avevo la possibilità di fare un lavoro, come raccogliere le banane e i mango, che non avrei più avuto nella mia vita, per questo ho deciso di provarci. E' stata un esperienza durissima quando era la nei campi, ma ora, molti anni dopo ho ricordi bellissimi di quei momenti, e se tornassi indietro fare le stesse cose.

Dalla tue parole si capisce che hai sempre vissuto su un piedistallo come un principino, per questo ora sei così acido e duro sulla gente diversa da te, avessi vissuto una vita + umile riusciresti a capire le mie parole, ma dato che vivi nella tua campana di vetro non ci riuscirai, ma pazienza, sono sicura che molti qui mi capiranno, ed è questo l'importante. Di pareri di persone che deridono chi ha raccolto i pomodori non me ne frega nulla

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Australia
« Risposta #97 il: 10 Novembre 2012, 16:15:17 »
non me ne frega nulla

Nemmeno a me, quindi diamoci un taglio, il forum e' abbastanza grande per continuare a navigare senza mai incontrarsi virtualmente.
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

federica80

  • Utente sospeso
  • Veterano
  • *
  • Post: 180
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #98 il: 10 Novembre 2012, 16:20:59 »
non estrapolare solo alcune parole di una frase che ho scritto. Ho scritto: Di pareri di persone che deridono chi ha raccolto i pomodori non me ne frega nulla. NOn solo non me ne frega nulla. C'è una bella differenza!

per quanto riguardo il topic, come mai nn hai commentato saputello mio?? fai prima a cambiare discorso che ammettere di aver sbagliato?? è facile così....

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Australia
« Risposta #99 il: 10 Novembre 2012, 16:22:49 »
Dacci un taglio!
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

federica80

  • Utente sospeso
  • Veterano
  • *
  • Post: 180
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #100 il: 10 Novembre 2012, 19:46:50 »
Dacci un taglio!

per quanto riguardo il topic, come mai nn hai commentato saputello mio?? fai prima a cambiare discorso che ammettere di aver sbagliato?? è facile così....

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Australia
« Risposta #101 il: 11 Novembre 2012, 03:22:19 »
Questa e' diffamazione pubblica, punibile secondo il CPP. Questo caso rientra infatti in quelli previsti dall'Art 595 e precedente 594 che recitano:

Art. 594 Ingiuria
Chiunque offende l'onore o il decoro di una persona presente è punito con la reclusione fino a sei mesi o con la multa fino a euro 1032. Alla stessa pena soggiace chi commette il fatto mediante comunicazione telegrafica o telefonica, o con scritti o disegni, diretti alla persona offesa. La pena è della reclusione fino a un anno o della multa fino a euro 2065, se l'offesa consiste nell'attribuzione di un fatto determinato.
Le pene sono aumentate qualora l'offesa sia commessa in presenza di più persone (NdR: come per esempio in un forum).

Art. 595 Diffamazione
Chiunque, fuori dei casi indicati nell'articolo precedente, comunicando con più persone, offende l'altrui reputazione, è punito con la reclusione fino a un anno o con la multa fino a euro 1032. Se l'offesa consiste nell'attribuzione di un fatto determinato, la pena è della reclusione fino a due anni, ovvero della multa fino a euro 2065. Se l'offesa è recata col mezzo della stampa o con qualsiasi altro mezzo di pubblicità (NdR: incluso quindi un forum pubblico), ovvero in atto pubblico, la pena è della reclusione da sei mesi a tre anni o della multa non inferiore a euro 4130. Se l'offesa è recata a un Corpo politico, amministrativo o giudiziario, o ad una sua rappresentanza, o ad una Autorità costituita in collegio, le pene sono aumentate.


Dacci un taglio o ne dovrai subire le conseguenze.
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

federica80

  • Utente sospeso
  • Veterano
  • *
  • Post: 180
    • Mostra profilo
Re:Australia
« Risposta #102 il: 11 Novembre 2012, 14:20:08 »
certo certo, vuoi che ti passi la scannerizzazione del mio passaporto e che ti scrivi il mio indirizzo di residenza? così velocizziamo un po' i tempi no?  ;D

Ares

  • Veterano
  • ***
  • Post: 159
  • Who dares wins
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Australia
« Risposta #103 il: 03 Dicembre 2012, 06:57:32 »
in italia non esiste niente di veloce al di fuori delle ferrari eheheheh
dai raga diamoci un taglio... gli utenti vengono a leggere info sull`australia... non litigi tra utenti...
sergio inutile puntualizzare un`esperienza migliore rispetto ad un`altra... li hai raccolti tu i pomodori? no e allora che te frega?
fede se tu sei orgogliosa di quello che hai fatto non te ne deve fregare un fico secco delle parole delle altre persone... ne dei tuoi genitori..ne soprattutto di un utente che nemmeno conosci...
ora torniamo a parlare di australia GRAZIE :D

cheers
marco

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Australia
« Risposta #104 il: 03 Dicembre 2012, 07:04:37 »
Oh grazie Marco di aver rimestato dentro col mestolo nel brodo primordiale della polemica, siccome erano 20 giorni che nessuno affrontava piu' l'argomento ti ringraziamo per esser venuto a riagitare le acque qui.
Ma in Canada si stava cosi' male che adesso guardi anche all'Australia?

Eh dai su! ::)
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.