Autore Topic: Texas Arizona Stati uniti America U.S.A States  (Letto 4963 volte)

elenadrago

  • Visitatore
Texas Arizona Stati uniti America U.S.A States
« il: 19 Febbraio 2010, 23:30:13 »
Salve a tutti, sono nuova in questo forum..
Sono nata nel 1982 e da SEMPRE ho come uno strano sentimento di nostalgia nei confronti di un luogo nel quale non sono mai stata: il sud deli Stati Uniti.
Economicamente sono stata sempre sfortunata nella vita, ora che ho quasi 30 anni ho sempre piú paura che Il Texas e l´Arizona rimarranno solo dei sogni.. e questo fa davvero male.
Non sono mai stata patriotica, non mi piace x niente l´inno italiano, la bandiera mi sembra stupida.. ma quando sento anche solo 3 note dell´inno americano... gli occhi mi diventano lucidi e la bandiera.. ahh é stupenda.. ho un sogno ricorrente, dal quale mi sveglio provando nostalgia  e delusione: sogno di scendere dall´aereo, vedere la bandiera, appoggiare i piedi sulla sabbia e sentirmi a casa..
eh sí, é sempre stato questo il punto: ormai sono all´11esimo trasloco (ora vivo in germania dio dio che schifo di posto) e posso tranquillamente dire di non essermi mai sentita veramente a casa in nessun posto. La vera diferenza tra House e Home é proprio questa: ho vissuto in case molto belle, altre un po´meno, ma erano tutte solo "House", mentre io cerco una vera "Home": una casa che io senta davvero mia, che mi faccia voglia di curarla, di personalizzarla e non solo di usarl, una casa per la quale provare nostalgia quando sono in un altro luogo, una casa dove la mattina aprendo le finestre mi si disegni un sorriso in viso, una casa dove poter invitare amici e parenti sentendomi orgogliosa di abitarci, una casa che mi rimanga nel cuore.
E tutti questi sentimenti sono misteriosamente collegati al sud degli states: sabbia, legno, enormi distese, caldo.. e molto altro.

Io non chiedo molto: mi basta un lavoretto qualsiasi come aiuto cucina, cameriera, donna delle pulizie, barista.. sono tutte cose che ho giá fatto, posso anche imparare altri lavori.. l´importante é guadagnare abbastanza soldi per vivere e riuscire a mettere qualcosa da parte.. io la buona volontá ce l´ho, certo, mancano "solo" i soldi.. hahahaha

ho parlato con un amico che mi ha anche detto che in questo periodo di crisi é quasi impossibile trovare un lavoro negli states, che servono documenti impossibili da avere, ecc. ecc.. quacuno puó darmi delle infos piú precise? grazie.
« Ultima modifica: 27 Febbraio 2012, 15:19:44 da Marrone »

Rotailater

  • Apprendista
  • **
  • Post: 36
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Texas Arizona Stati uniti America U.S.A States
« Risposta #1 il: 01 Marzo 2010, 22:57:32 »
Salve a tutti, sono nuova in questo forum..
Sono nata nel 1982 e da SEMPRE ho come uno strano sentimento di nostalgia nei confronti di un luogo nel quale non sono mai stata: il sud deli Stati Uniti.
Economicamente sono stata sempre sfortunata nella vita, ora che ho quasi 30 anni ho sempre piú paura che Il Texas e l´Arizona rimarranno solo dei sogni.. e questo fa davvero male.
Non sono mai stata patriotica, non mi piace x niente l´inno italiano, la bandiera mi sembra stupida.. ma quando sento anche solo 3 note dell´inno americano... gli occhi mi diventano lucidi e la bandiera.. ahh é stupenda.. ho un sogno ricorrente, dal quale mi sveglio provando nostalgia  e delusione: sogno di scendere dall´aereo, vedere la bandiera, appoggiare i piedi sulla sabbia e sentirmi a casa..
eh sí, é sempre stato questo il punto: ormai sono all´11esimo trasloco (ora vivo in germania dio dio che schifo di posto) e posso tranquillamente dire di non essermi mai sentita veramente a casa in nessun posto. La vera diferenza tra House e Home é proprio questa: ho vissuto in case molto belle, altre un po´meno, ma erano tutte solo "House", mentre io cerco una vera "Home": una casa che io senta davvero mia, che mi faccia voglia di curarla, di personalizzarla e non solo di usarl, una casa per la quale provare nostalgia quando sono in un altro luogo, una casa dove la mattina aprendo le finestre mi si disegni un sorriso in viso, una casa dove poter invitare amici e parenti sentendomi orgogliosa di abitarci, una casa che mi rimanga nel cuore.
E tutti questi sentimenti sono misteriosamente collegati al sud degli states: sabbia, legno, enormi distese, caldo.. e molto altro.

Io non chiedo molto: mi basta un lavoretto qualsiasi come aiuto cucina, cameriera, donna delle pulizie, barista.. sono tutte cose che ho giá fatto, posso anche imparare altri lavori.. l´importante é guadagnare abbastanza soldi per vivere e riuscire a mettere qualcosa da parte.. io la buona volontá ce l´ho, certo, mancano "solo" i soldi.. hahahaha

ho parlato con un amico che mi ha anche detto che in questo periodo di crisi é quasi impossibile trovare un lavoro negli states, che servono documenti impossibili da avere, ecc. ecc.. quacuno puó darmi delle infos piú precise? grazie.

Io ho girato un po' gli states, in particolare il sud-west: Nevada, California, Arizona, Colorado e altri.

Anche io sono sempre stato attratto dagli USA, proprio come te. Per me gli states sono come una giovane con le curve giuste, calda e sensuale, mentre l'Italia è una moglie vecchia e consumata. Penso che questo paragone renda l'idea meglio di qualunque parola superflua.

Ma sono sicuro che non hai bisogno che ti dica come sono gli stati uniti. Piuttosto, ti posso dire che là, avendo un lavoro, si può vivere abbastanza bene, a patto ovviamente che si evitino le grandi metropoli. In tal caso il costo della vita è simile a quello italiano.

Il problema è -appunto- ottenere un lavoro.
Per rimanere legalmente dovresti avere qualcuno che ti "sponsorizzi" e assicuri per te con il governo. Non so esattamente come funziona, ma più o meno è così. Quindi dovresti trovare un'azienda o un datore di lavoro intenzionati ad averti fortemente. Ma -ovviamente- la cosa è molto difficile a meno che tu non abbia un laurea ricercata e/o esperienza in un campo specializzato.

Il mio consiglio è quello di farti qualche viaggetto prima, per iniziare a vedere che aria tira. Così puoi capire meglio cosa esattamente stai cercando e come questa cosa può essere realizzata. Nel frattempo puoi fare la green card lottery in cui si estraggono ogni anno 60000 fortunati che entrano in possesso della carta verde degli USA senza richieste particolari. Se dovessi vincere (1 possibilità su 70) risolveresti qualunque problema perché acquisteresti di diritto la cittadinanza americana.

La crisi rende più difficile trovare lavoro, ma ha anche abbassato i già (per noi) bassi prezzi delle case. Con i soldi che qui spendi per un monolocale in centro, la ti compri una mega villa in zona residenziale alla periferia di una media città con 5 stanze, giardino, garage e piscina, e ti avanzano pure i soldi per l'arredamento. Le differenze sono abissali.

Anche se la vedo dura se non hai agganci o possibilità particolari, ti consiglio di cercare di capire dove vuoi vivere e di iniziare a creare in ogni modo dei contatti per capire meglio la situazione. Cerca informazioni sul posto. Anche se la cosa è difficile, dipende tutto dalla tua volontà.

« Ultima modifica: 01 Marzo 2010, 23:00:53 da Rotailater »

vinman

  • Veterano
  • ***
  • Post: 130
  • Home is a feeling .... not a place ....
    • Mostra profilo
Re: Texas Arizona Stati uniti America U.S.A States
« Risposta #2 il: 04 Marzo 2010, 07:22:02 »
Ciao Elena , credo che la cosa piu' importante sia l'inglese. Come te la cavi ?
Raccontaci un po' a tutti , cosa non va in germania ? Cosi chi ha idea di venire li , si fa' una buona idea.
Home is a feeling not a place....

baby77

  • Esordiente
  • *
  • Post: 1
    • Mostra profilo
Re:Texas Arizona Stati uniti America U.S.A States
« Risposta #3 il: 26 Febbraio 2012, 21:45:41 »
Ciao Elenadrago, non so se nel frattempo hai realizzato il tuo sogno, ma io sento le stesse cose che senti tu verso il sud degli States, in particolare il Texas, o comunque un posto in cui la vita non sia eccessivamente cara e ci siano i cavalli!!! Mi sono sempre sentita fuori posto dappertuto in Italia, nel posto sbagliato, con il compagno sbagliato.... Trovo le nostre feste e le nostre tradizioni apprezzabili, ma appena penso alle feste di Halloween, alll'amicizia tra vicinato, l'apple-pie, le immense praterie, i cavalli....insomma ragazzi, so che sembrano cose stupide, ma le sento più mie di quanto non senta mie le tradizioni italiane! Dovevo essere un cow-boy nella mia vita precedente!  ;D
Ho però un paio di dilemmi.... Innanzitutto mi piacerebbe sapere dai miei compaesani che già vivono nelle zone di mio interesse, che opinione hanno gli americani di noi italiani? Davvero ci considerano tutti mafiosi? Davvero ci trattano come extra-comunitari, ci snobbano? Perché è questo che mi sono sentita dire dalle varie agenzie per il lavoro (quelle che ti trovano lavoro all'estero, insomma) a cui mi sono rivolta. Inoltre, non ho una laurea o una specializzazione in un qualcosa, ma ho fatto per tanti anni la barista e la cassiera, so andare bene a cavallo e mi piace prendermi cura di loro, non mi lamento e parlo un buon inglese. Ho anche però il timore del funzionamento pensionistico americano. Voglio dire, se trovo un lavoro (ora ho 34 anni) in America, a quanti anni vado in pensione? Con che cifra? Non conosco per niente questo aspetto degli States e sarei grata a chiunque sapesse spiegarmi qualcosa e rispondere alle tante domande che ho postato......Grazie mille!