Autore Topic: Fuggire in Oceania  (Letto 1092 volte)

Crazy Chick K-chan

  • Visitatore
Fuggire in Oceania
« il: 23 Aprile 2016, 21:23:27 »
Salve a tutti:
innanzitutto voglio scusarmi se in qualche modo sto infrangendo il regolamento, di solito i forum che frequento sono strutturati in modo diverso, comunque passiamo al nocciolo della questione:
sono una ragazza di quasi 27 anni sposata con uno di quasi 34:entrambi siamo disoccupati e senza speranza di trovare lavoro,  diciamo che riusciamo solo a fare la spesa settimanale perchè grazie al cielo c'è una zia di mio marito che, in cambio di qualche favore mi da una piccola paga che ci permette di non morire di fame, ma sinceramente la situazione inizia a farsi pesante perché, oltre ad essere massacrante dover fare la serva per soli 30 euro a settimana(no, non scherzo, ma purtroppo non ho altra scelta)siamo costretti a vivere a casa di mia suocera e di mio marito, purtroppo il fatto è che la suocera ha un compagno(non marito, compagno)di cui è totalmente succube(al punto che se lui gli dice che se deve buttarsi nel Po quella prende e lo fa e non c'è alcun verso di farla ragionare, ci ha provato il medico, i suoi figli, la zia per cui'lavoro'ma nulla)e siccome lui non ci vuole a casa soprattutto non vuole me, nonostante sull'atto ci sia anche il nome di mio marito quella donna siccome ha il godimento si rifiuta di mandare via quell'uomo pericoloso e al contrario minaccia di sbattere fuori noi,poi non lo fa per adesso(ma in futuro dovesse succedere sarebbe un guaio)ma nel frattempo mi vessa e mi maltratta in tutti i modi, mi aggredisce e mi critica di continuo, qualsiasi cosa succeda li dentro è colpa mia anche se sono fuori casa, dice in giro un sacco di balle sul mio conto(crede che io l'abbia picchiata mentre non l'ho mai sfiorata) ce l'ha con me perché al contrario suo non voglio ridurmi ad essere una casalinga annoiata spenta e senza ambizioni, mi rifiuto di passare le giornate in apatia sul divano come fa lei.Devo farmi la doccia di nascosto quando lei e il suo compagno escono perchè in quella casa lavarsi è un reato peggiore dell'omicidio...Mio marito è sempre più depresso e demotivato, io sempre più esaurita.
Comunque a parte tutto questo background che non è certo piacevole, la situazione è questa:mio marito che nonostante sia un ragazzo estremamente intelligente in grado di fare e imparare velocemente qualsiasi cosa non trova, nonostante varie esperienze dimostrabili.Io non sono mai riuscita a trovare nulla di concreto, solo prove su prove tutte finite male non per incapacità mia ma perché o arrivava quello con esperienza o l'immigrato di turno che pur senza parlare la lingua e saper muovere un dito veniva preso subito senza pensarci su due volte, cosa ormai tipica.Sfiga nera insomma.Quindi mi ritrovo costretta a fare da serva per quella cifra ridicola.A sopportare commissioni stressanti e recentemente lamentele per uan miseria inconsistente.Senza speranza di un futuro più sereno:non chiedo la luna ma una vita semplice degna di essere definita tale.
Quindi come a molti giovani a me e mio marito è venuto in mente di andarcene da questa casa piena di degenerati e questo stato schifoso e tentare la fortuna all'estero, perché non vediamo alternativa.Abbiamo valutato varie mete e visto che io per motivi che non sto certo a spiegare perché troppo personali sono fissata con l'Oceania in particolare le Isole Samoa pensavo a quei posti:però ho trovato pochissime informazioni in merito perché non so come fare e a chi rivolgermi, da quel poco che ho trovato comunque leggendo un paio di testimonianze te lo spacciano per una cosa relativamente facile e perfettamente fattibile anche se io ho dei dubbi quindi chiedo delle cose, sperando di trovare riscontro:
1)Non ditemi di far curare mia suocera e farla rinsavire perché non c'è modo e non risolve la situazione economica
2)è veramente così facile come sembra anche se ne dubito?
3)qual'è il settore in cui si può trovare più facilmente?Ho sentito la ristorazione, io non sono cuoca di professione ma ai fornelli me la cavo benissimo
4)è meglio l'aereo o il traghetto, quale costa meno e quante ore di viaggio comporta?
5)quanto è il budget minimo per cavarsela i primi tempi?
6)quantomeno nella capitale c'è una connessione ad internet non dico eccelsa ma decente?visto che internet aiuta sarebbe utile ci fosse
7)Non abbiamo problemi con l'inglese:allo scritto ce la caviamo e lo capiamo benissimo, ci incartiamo un pò nel parlarlo ma è normale non avendo l'opportunità di farlo regolarmente:io in caso me la cavo anche in francese e spagnolo, può andare bene?
8)Come si fa per il visto e i permessi?Ripeto le nostre età:io 27 ad agosto lui 34 a giugno
9)per gli animali, vigono le stesse regole dell'Australia?Perchè noi dai miei pelosetti non intendiamo separarci, so che portarli in Australia è lungo e difficile ma non impossibile
10)Se non fossero le Samoa, quali altre isole oceaniche sarebbero fattibili?
11)In alternativa sapreste indicarmi altri posti in cui poter attuare questo progetto di fuga?
Grazie in anticipo, se mi viene in mente altro vi faccio sapere

talofa04

  • Maestro
  • *****
  • Post: 548
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Fuggire in Oceania
« Risposta #1 il: 27 Aprile 2016, 11:04:40 »
Ciao,io sono stato alle Samoa in vacanza per due mesi una decina d'anni fa',vuol dire poco  da turista,comunque meglio che niente,scusate ma nla vostra disperazione tutt'affatto comprensibile ,rende un po' ciechi.Ma veniamo alle risposte:
1)Non lo dico
2)e' quasi impossibile trovare lavoro,la precedenza é ai locali,a meno che sei sponsorizzata da una multinazionale e dimostri di avere un mestiere che un locale non sa svolgere
3)Il traghetto?Al limite la nave cargo!ma non credo ne esistano e comunque parliamo di mesi di viaggio...L'aereo normalmente fai Milano Los Angeles e poi Los Angeles Apia la capitale(a meno che non vai nelle Samoa americane), il viaggio dura una trentina d'ore ma comunque non vedo il motivo di preoccuparsi per la durata ,mi sembra che di tempo ne avete,semmai il costo credo intorno ai duemila euro a testa
torno al n. 2:facile?Ma chi te l'ha detto?Non c'é niente di facile soprattutto in un paese straniero ancora di piu' fuori dall'europa
5)non ho idea del budget ma con i biglietti inclusi minimo un diecimila euro per starci un paio di mesi ci vogliono
6) internet é dappertutto oramai anche nelle capanne ,ma é il minimo dei problemi
7)Si é l'inglese
8)L'età non ha alcun interesse per il visto e comunque,ripeto, un visto di lavoro é quasi impossibile,puoi avere un visto turistico di un mese all'arrivo,e se vuoi di piu' devi fare domanda al loro consolato a Londra,credo era per un massimo di un mese in pîu',io avevo avuto fortuna,avevo un biglietto aperto due mesi ma non il visto e a Londra stavano per mandarmi indietro ma ho avuto fortuna e mi fecero passare,poi sul posto feci domanda per un mese in piu',non fu facile e al ritorno l'ufficiale immigrazione era li a controllare che non avessi sgarrato di un giorno!
9)Lascia perdere é un casino,se avete certi vincoli passate a altro
10)Europa ,é bello sognare ma la caduta puo' essere violenta,non mi sembra che abbiate le idee chiare e le economie per affrontare una scelta del genere. In Europa ci sono posti decenti dove iniziare e fare esperienza  senza bisogno di visti, e poi da li si puo' ripartire.
Ciao