Autore Topic: Opportunità di investimento in Portogallo  (Letto 11328 volte)

castax

  • Amministratore
  • Maestro
  • *****
  • Post: 586
    • Mostra profilo
    • E-mail
Opportunità di investimento in Portogallo
« il: 03 Marzo 2012, 10:36:06 »
Abbiamo raccontato la soria di Roberto e Arianna in una bella intervista pubblicata sul sito qualche tempo fa:

www.voglioviverecosi.com/index.php?scelte-di-vita-cambiare-lavoro-o-paese_76/italiani-che-vivono-e-lavorano-a-lagos-algarve-portogallo_691/

Ora hanno venduto il ristorante e stanno valutando nuove opportunità.

Qui sotto le loro valutazioni e la mail di contatto

Le premesse

Attualmente, data la situazione economica Europea, abbiamo venduto il nostro winebar & restaurant, e siamo in una fase di ripartenza della nostra vita, dobbiamo decidere cosa fare e pertanto ci stiamo dedicando a questo con la più completa apertura mentale, non tralasciando nessuna possibilità ed opportunità, ma soppesando il tutto con la massima cura ed attenzione, visto anche la nostra età ( io 51 anni, Arianna 47).
Dopo lunghe ed approfondite chiacchierate, ricerche, considerazioni e comparazioni, siamo giunti alla conclusione che siamo ancora convinti della nostra scelta di trasferirci qui, per una serie di ragioni che abbiamo già spiegato, e che questo potrà essere ancora il nostro posto per i prossimi anni.
Volevo chiarire che non abbiamo fatto questa considerazione per comodità o per pigrizia , abbiamo rimesso tutto in gioco ed abbiamo seriamente valutato varie alternative, dal Brasile, per via della conoscenza della lingua e per la positiva situazione economico-congiunturale, al medio-oriente, Usa , e altri luoghi.
Soppesati i pro ed i contro, confrontati con le nostre aspettative ed aspirazioni, abbiamo convenuto che vale veramente la pena tentare di ricominciare qui, ma facendo cosa?

Il mercato immobiliare in Algarve

Dopo 8 anni di esperienza in loco, siamo in grado di poter scegliere a ragion veduta, anche se la possibilità di sbagliare è sempre presente, come pure la consapevolezza del rischio legato al momento.
Per queste ragioni ci siamo orientati su un investimento immobiliare da mettere a reddito, cioè un'attività di B&B o guesthouse, questo legato  a motivazioni anche specificamente finanziarie e allo stato del mercato dei beni immobili, mi spiego meglio.

Il settore finanziario non ci sembra possa garantire rendimenti come minimo superiori al tasso reale d'inflazione, come pure la certezza dell'investimento visto lo stato di profonda incertezza in cui si muovono i mercati con rischi di default dei debiti sovrani e, di conseguenza degli istituti finanziari che detengono il debito stesso, e questa non è una visione apocalittica ma piuttosto realistica e concreta, e la quotidiana sopravvivenza dei grandi gruppi finanziari  è garantito dai finanziamenti a tasso privilegiato della BCE, che inietta liquidità in modo artificioso, cioè fuori dai meccanismi automatici di mercato.

Il mercato immobiliare in Portogallo, sta uscendo dalla bolla speculativa in cui ha vissuto negli ultimi 15 anni, bolla creata non tanto dall'andamento del mercato interno, ma come riflesso della stessa bolla speculativa del credito che ha portato al crollo finanziario del 2008 , proveniente da Irlanda ed Inghilterra, cioè i paesi che avevano visto l'Algarve come potenzialità da sfruttare a livello immobiliare.
Le stesse banche di questi paesi, tramite società immobiliari di loro proprietà hanno costruito molto qui in Algarve, dopodichè organizzavano road show invitando i propri clienti qui e vendendo le proprietà con il 100% di finanziamento da loro stessi garantito,senza richiesta di alcuna garanzia, creando crediti patrimoniali sui quali creavano moltiplicatori con il sistema dei derivati.
 Quindi esattamente lo stesso meccanismo dei mutui prime rate causa prima del crak finanziario del 2008 proveniente dagli USA, per estendersi poi in Irlanda ed Inghilterra e paragonabile anche a quello Spagnolo, un paese in cui la crescita era stata appunto creata dal boom immobiliare per poi virarsi nella causa primaria della crisi economica, più che finanziaria in cui si dibatte oggi la Spagna.

Pertanto il mercato immobiliare in Portogallo, ed in Algarve in particolare, sta ridimensionando notevolmente la struttura dei prezzi, stiamo parlando di una discesa valutabile tra il 20 ed 30% nell'ultimo anno, dovuto essenzialmente all'eccesso dell'offerta rispetto alla domanda e alla scarsità di liquidità dovuta alla stretta creditizia delle banche, a loro volta soffocate dai debiti sovrani da loro detenuti e a rischio di inesigibilità.
Concludo questa parte , sottolineando che, in Algarve, esistono ville e proprietà di una bellezza, sontuosità e dimensione assolutamente ragguardevoli, comparabili in tutto e per tutto con quelle presenti nelle località più esclusive del mondo, ma a prezzi quattro o cinque volte inferiori.

Le motivazioni personali

Pertanto, dopo avere spiegato dal punto tecnico la situazione , veniamo alle motivazioni personali: come detto, ci riteniamo ancora fortunati per aver scelto questi luoghi in cui trasferirci, ancora oggi, dopo 8 anni apprezziamo le incredibili bellezze naturali, gli spazi, il clima ed il senso di libertà che si prova quotidianamente, in poche parole la qualità di vita che quest'insieme di condizioni permette e che, pur avendo girato quasi tutto il mondo riteniamo quasi unico  soprattutto qui in Europa. L’Europa, questo è un elemento da non sottovalutare in quanto, forse, non si considera  il cosiddetto shock culturale che si ha quando si cambia paese: è facile sognare di paradisi tropicali, spiagge paradisiache , vivere in libertà ecc. quando si fanno piani per uscire dalla quotidianità di una vita insoddisfacente e frustrante, ma poi si valuta veramente il peso che le differenze culturali e sociali ci potrebbero causare? Saremmo veramente capaci di sradicarci da tutto e tutti e vivere, per esempio, su un’isola Thailandese nel mar della Andamane?

Sono convinto che, a parte i giovani ventenni o poco più che proprio per la giovane età hanno uno spirito di adattamento molto sviluppato, i quarantenni o cinquantenni avrebbero seri problemi in merito; qui siamo in Europa, le stesse regole, lo stesso standard sociale, sanitario, scolastico, culturale. Le distanze sono ridotte dall'Italia, con Ryanair da Bergamo in due ore e mezza si arriva a Faro, dove si può trovare il sole, una temperatura media intorno ai 20° d'inverno ed il maggior numero di ore di sole annuali in Europa, spiagge immense, aria pulita, assenza di criminalità, stupendi campi da golf, buon cibo e buon vino, possibilità di percorrere tutti i 120 km della costa dell'Algarve a piedi, in bicicletta o a cavallo su sentieri a picco sull'oceano, pesca d'altura e molto altro.

L’idea

Questa è una proposta rivolta a persone dai 45-50 anni in su, con qualche disponibilità , che non vogliono rischiare in investimenti finanziari in mercati instabili, con il rischio di perdere tutto o quasi, è una proposta di investimento conservativo e non speculativo, rivolta a persone che si fermano un istante a pensare , a cercare di fare piani per il proprio domani, al fi fuori degli scenari quotidiani senza richiedere scelte radicali o traumatizzanti, ma che tentano di crearsi un presente ed un futuro migliori in termini di qualità di vita , di decelerazione dei ritmi.

Benissimo: visto il panorama immobiliare e le motivazioni personali, quali premesse, veniamo alla conclusione: per molti un cambio radicale di residenza non è fattibile per una serie infinita di motivazioni o scuse o alibi, ma un compromesso di down shifting potrebbe essere più abbordabile e meno traumatico, il concetto di sharing property nella cultura anglosassone è un fenomeno comune, in Italia non esiste nella mentalità della gente e potrebbe essere spiegato cosi: 

si acquista una proprietà di una certa dimensione e caratteristiche in tre o quattro investitori (tra cui noi), pescandola tra le infinite possibilità disponibili, e che rappresenti un vero affare, rispetto a proprietà comparabili ,per prezzo, condizioni di manutenzione, unicità,  che noi avremmo già individuato.

Il peso dell'investimento è paragonabile ad un bilocale in semiperiferia a Milano.

Viene messo a reddito avviando una guesthouse o B&B, il che, innanzitutto, garantisce una copertura dei costi di manutenzione e funzionamento della proprietà;  una parte della proprietà è a disposizione di ogni  investitore in qualsiasi momento per fine settimana, long weekend, break-week, o per periodi più prolungati, non ci sono costi aggiuntivi se non il biglietto aereo; la proprietà è sempre aperta e disponibile,gestita come un business rivolto a generare profitti, e resta un investimento garantito nel tempo per se stessi e per i propri figli.

Parliamo, come detto di un investimento in un bilocale in semiperiferia a Milano, o in Liguria, per esempio, ma che offre tutto l’anno, la possibilità di vivere il proprio tempo libero in una villa dal sapore holliwoodiano, serviti e riveriti dal B&B, con l’aggiunta di un personal chef(io) , senza nessun costo aggiuntivo ed in un paradiso veramente a pochissima distanza, ma di una grande differenza.


Roberto e Arianna

bluecolour11@gmail.com


« Ultima modifica: 04 Marzo 2012, 14:05:09 da castax »

Gaudente

  • Esperto
  • ****
  • Post: 353
    • Mostra profilo
Re:Opportunità di investimento in Portogallo
« Risposta #1 il: 03 Marzo 2012, 19:12:33 »
Insomma siete disoccupati, dalla vendita del ristorante avete tirato su giusto due lire - anzi due escudi  ;D - ed ora vorreste gestire un bed & breakfast senza pagare l'affitto ma nessuna banca vi fa il mutuo, ragion per cui sperate che qualcuno vi finanzi.
Ritenete che l'avvenuto calo del 20-30% dei prezzi dai massimi rappresenti un'opportunita' di acquisto ed offra buone prospettive di rivalutazione.
In verita' ignorate che i valori immobiliari sono strettamente connessi a quelli dei titoli pubblici , in quanto il calo dei corsi di questi ultimi impoverisce le famiglie riducendo le loro disponibilita' per investire in immobili.
Quando l'Argentina fece default nel 2002 , il prezzo dei suoi immobili crollo' istantaneamente di due terzi.
Ora considerando che il Portogallo si avvia ad essere il prossimo default europeo dopo quello greco , non mi sembra proprio che investire in immobili sia un buon affare.

robilok

  • Esordiente
  • *
  • Post: 4
    • Mostra profilo
Re:Opportunità di investimento in Portogallo
« Risposta #2 il: 03 Marzo 2012, 20:14:13 »
Delirante!

bipas

  • Apprendista
  • **
  • Post: 28
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Opportunità di investimento in Portogallo
« Risposta #3 il: 03 Marzo 2012, 21:16:55 »
Non so se "delirante" fosse riferito a Gaudente. Ma nel caso, concordo!

robilok

  • Esordiente
  • *
  • Post: 4
    • Mostra profilo
Re:Opportunità di investimento in Portogallo
« Risposta #4 il: 04 Marzo 2012, 02:41:10 »
Si, "delirante" era riferito a gaudente, che tristezza! Non aggiungo nessun altro commento.
Grazie per il tuo obiettivo commento
Roberto

Gaudente

  • Esperto
  • ****
  • Post: 353
    • Mostra profilo
Re:Opportunità di investimento in Portogallo
« Risposta #5 il: 04 Marzo 2012, 08:37:10 »
Si, "delirante" era riferito a gaudente, che tristezza! Non aggiungo nessun altro commento.
Bravo, allora corri a prendere il libretto degli assegni prima che qualcun altro ti soffi l'affare  ;D

marcopolo

  • Apprendista
  • **
  • Post: 35
    • Mostra profilo
Re:Opportunità di investimento in Portogallo
« Risposta #6 il: 04 Marzo 2012, 11:48:17 »
In linea di massima interessante la proposta. Forse ci sarebbero dei punti da approfondire meglio magari facendo considerazioni alternative sul fatto di acquistare o meno un immobile visto la probabile e possibile svalutazione degli stessi. 

robilok

  • Esordiente
  • *
  • Post: 4
    • Mostra profilo
Re:Opportunità di investimento in Portogallo
« Risposta #7 il: 04 Marzo 2012, 17:53:44 »
Per Marcopolo: se vuoi possiamo approfondire, magari via e.mail

Kain

  • Esordiente
  • *
  • Post: 1
    • Mostra profilo
Re:Opportunità di investimento in Portogallo
« Risposta #8 il: 22 Agosto 2013, 11:55:31 »
Salve, mi sono deciso ad iscrivermi al sito dopo aver letto questo thread. Ho vissuto un anno a Lisbona in erasmus. Il mio percorso di studi è il diritto, quindi ho avuto a che fare col loro diritto amministrativo, tributario e privato. Posso confermarvi che il loro sistema impositivo fiscale è molto stringente, quindi non ha senso a mio parere creare una multiproprietà sull'immobile per la vostra attività. A voi serve proprio un mutuo. Chiunque potrebbe profittare dei prezzi di mercato, comprare l'immobile, ed assumervi, o lasciandovelo in locazione. Proprio oggi vedevo i prezzi degli appartamenti T3 e T4 a Lisbona, e posso confermarvi che, sebbene siano più bassi della media europea, sono ancora molto alti. Il vostro progetto sarebbe ottimo in quella città, non certo in Algarve, che sarebbe più o meno la Porto Cervo Portoghese, e conseguentemente florida economicamente solo per metà anno. Lisbona sta puntando più sul turismo e soprattutto sugli erasmus per muovere il mercato immobiliare. In questo senso la vostra idea del B&B avrebbe più possibilità di essere strutturata. In questo senso, se ne potrebbe parlare. E direi anche abbastanza in fretta, giacché l'economia portoghese si sta rialzando grazie agli investitori dalla Luanda. Non è detto che crolli, non è assolutamento detto. La colonia sta conquistando il colonizzatore.
Saluti.