Autore Topic: chi vuole provare a sviluppare questa idea?  (Letto 13863 volte)

marcofa

  • Apprendista
  • **
  • Post: 40
    • Mostra profilo
    • E-mail
chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« il: 24 Agosto 2012, 08:08:14 »
salve mi chiamo Marco ,vivo in cina e avrei voglia di trasferirmi in un paese di mare ,
ma per fare questo la principale delle problematiche da risolvere e' come generarsi una rendita .
premetto che non potrei stare a lungo senza fare nulla ,e quindi se mi trasferisco devo come prima cosa
crearmi una attivita',sono aperto all'aiuto collaborazione di chi la pensa come me.
premetto che il posto dove trasferirsi deve avere le seguenti caratteristiche
mare -caldo-stabilita' politica del paese-sicurezza-possibilita' legale di risiedervi
quindi tutti i posti che hanno queste caratteristiche vanno bene.
veniamo alla idea che non e' niente di innovativo o speciale ,ma come tutte le idee se si materializzano le condizioni puo' funzionare
come dicevo vivo e lavoro in cina,l'idea e' quella di trovare un posto dove poter aprire una attivita di affitto biciclette ,per intenderci vorrei affittare sia bici normali che tandem a due ruote e tandem a 4 ruote  a due e 4 posti .
queste sono le condizioni a mio avviso perche' possa funzionare la attivita,zona mare ,centro abitato turistico discretamente grosso
villaggi turistici nelle vicinanze, lunga stagionalita' turistica,mancanza o non sfruttamento intensivo della attivita proposta,o fatta in maniera non professionale.
veniamo ai costi dei mezzi.
in cina una bici da passeggio media qualita' costa all'ingrosso 35 euro
 una muntai bike media qualita'  45 euro
tandem 2 ruote  x 2      45 euro
tandem 2 ruote x3      55 euro
tandem 4 ruote con copertura x 2 persone 120 euro
tandem 4 ruote con copertura x 4 persone   180 euro

piu o meno i prezzi sono questi poi si possono trovare a meno ma anche a piu tutto dipende dalla qualita' richiesta
diciamo che quelli che prospetto io sono senza infamia e senza lode ,fanno al caso del tipo di lavoro richiesto

quindi veniamo un po  in due parole all'attivita .
diciamo che servono :
40 bici normali
40 bici muntain bike
10 tandem 2 ruote
20 tandem 4 ruote per 2
20 tandem 4 ruote per 4
spesa totale delle attrezzature compreso il trasporto la tassazione di importazione (che non conosco presumo 20%)
un po di attrezzature da officina per gli interventi +pezzi di ricambio per il mantenimento del parco mezzi
dicevo che l'investimento totale si aggira attorno ai 20.000 euro

ora ammettiamo di affittare le bici le muntain bike ed i tandem ad un prezzo di 1 euro ora e mettiamo di riuscire ad affittare questi mezzi per una media di 2 ore giorno l'una ,quindi principalmente la sera,e i tandem a 2 euro ora sempre 2 ore giorno,

ammettiamo altresi di riuscire astringere accordi con qualche villaggio che non ha il servizio e mettere a disposizione dei clienti
pacchetti affito da una settimana e da due settimane con uso di tutto  la settimana ad un prezzo di 2 ore giorno x7 per tipo di ciclo.

be se volete ha chi e' interessato mando un business plan fatto bene ,ma provate da soli a fare i conti ,all'incirca sono 10.000 uro di introito mese,ora l'ivestimento si ripaga in 2 mesi, la attivita' si gestisce in due persone se si vuole avere una copertura e servizio buonoma ai conti fatti caviamo ancora un 30% di imprevisti (sto facendo veramente dei tagli grossi )
siamo ancora a 7.000 euro mese.

stavamo parlando di crearci una attivita' per mantenerci giusto? non per arricchirci giusto?

bene allora dopo un taglio del 30% di imprevisti  diciamo che l'attivita avra' anche un fermo stagionale di 4 mesi  quindi nei restanti 8 mesi avremo incassato  7x8  =56.000 euro    diviso due persone impegnate =28.000 euro a testa.

il bacino di utenza e' il vero segreto ,insieme all'accordo con villaggi turistici ,per queste cifre occorre che vi siano almeno 150 persone
che utilizzano i mezzi ogni giorno ,come dicevo per una due ore .quindi se la cittadina e' un piccolo villaggio e' gia da escludere ,se non ha vicino villaggi turistici e' gia da escludere,

ecco questo e' l'aiuto che cerco ,individuazione del luogo ,con conoscenza reale del posto e non con ricerche internet,queste le so fare anche io,e che voglia condividere con me l'idea .per svilupparla ed eventualmente metterla in atto.

p.s. chiaramnte ho anche altre cose da mettere come contorno all'idea c'e' tutto il campo affitto per mare........

Gaudente

  • Esperto
  • ****
  • Post: 353
    • Mostra profilo
Re:chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« Risposta #1 il: 24 Agosto 2012, 09:38:13 »
ora ammettiamo di affittare le bici le muntain bike ed i tandem ad un prezzo di 1 euro ora
come no, nel mondo dei sogni, in Laos il mio hotel affittava le biciclette  a 10.000kip (circa 1 euro) al giorno , qui a Pattaya con 60 baht (1,60 euro) ti fai una corsa in mototaxi senza dover fare la fatica di pedalare
« Ultima modifica: 24 Agosto 2012, 09:42:47 da Gaudente »

gioviale1956

  • Esperto
  • ****
  • Post: 476
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« Risposta #2 il: 24 Agosto 2012, 10:02:50 »
A tenerife c'è sole e mare tutto l'anno e c'è chi affitta bici a prezzi da te esposti ,però non sò se con la crisi attuale convenga o meno mettere in piedi una attività del genere .

marcofa

  • Apprendista
  • **
  • Post: 40
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« Risposta #3 il: 24 Agosto 2012, 10:12:02 »
infatti laos lo eliminiamo subito dalla lista delle possibilita' ,abito in cina so bene come stanno le cose nel sud est asiatico,non penserei mai a posti tipo laos vietnam ,e forse neanche thailandia filippine,comunque grazie dell'informazione,come vedi gia abbiamo ottenuto una informazione importante che il laos va escluso,ma mi sembra che sarebbe stato escluso anche per altri motivi,non mi sembra un campione di democrazia e sicurezza

marcofa

  • Apprendista
  • **
  • Post: 40
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« Risposta #4 il: 24 Agosto 2012, 10:14:04 »
tenerife ,posto da prendere in considerazione ,che servizio danno? come sta impattando la crisi? ecc. ecc.

castax

  • Amministratore
  • Maestro
  • *****
  • Post: 586
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« Risposta #5 il: 24 Agosto 2012, 10:22:36 »
Per le Canarie prova a dare un occhiata qui:

http://www.mollaretutto.com/cambiare-vita/europa/isole-canarie

Castax

gioviale1956

  • Esperto
  • ****
  • Post: 476
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« Risposta #6 il: 24 Agosto 2012, 13:57:07 »
tenerife ,posto da prendere in considerazione ,che servizio danno? come sta impattando la crisi? ecc. ecc.


Leggo che c'è crisi in abbondanza ,brutto momento per investire ,poi chissà ...

marcofa

  • Apprendista
  • **
  • Post: 40
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« Risposta #7 il: 31 Agosto 2012, 14:50:19 »
troppo complicata?

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« Risposta #8 il: 31 Agosto 2012, 20:58:26 »
troppo complicata?
Troppo rischiosa!
In Francia affittano le biciclette con un sistema a prepagamento con carta di credito, ne rubano il 40% ogni anno.
Hanno provato anche a Roma e in tutte le maggiori citta', anche li ne spariscono oltre il 50%.
Tandem e cavolate del genere andavano bene una volta, anche a Roma sono stati proibiti, adesso con il traffico che trovi ovunque diventano pericolosi, chi paga se investono i tuoi clienti?
E si che vivi in Cina dove la bicicletta e' ancora una regina del trasporto nonostante le auto, l'inquinamento e la totale mancanza di rispetto per pedoni, ciclisti, motoclisti, automobilisti, camionisti e autisti di autobus, tutti in una perversa sequenza da far rabbrividire.
Io conosco un dirigente della Vinci a Parigi, mi ha detto che e' un business non business, lo mantengono solo perche' foraggiato dalla municipalita' di Parigi, in perdita perenne.
Troppi rischi di perder tutto troppo presto.
A seguire una mia analisi, personale opinione, un "secondo me" che ti deve servire a ragionare, poi la vita e' tutta tua....

salve mi chiamo Marco ,vivo in cina e avrei voglia di trasferirmi in un paese di mare ,
..... premetto che il posto dove trasferirsi deve avere le seguenti caratteristiche
mare -caldo-stabilita' politica del paese-sicurezza-possibilita' legale di risiedervi
L'eldorado e' l'unico, peccato non esista.
Se proprio vuoi una risposta si potrebbe pensare che si adatta perfettamente all'Italia.
Pensaci bene:
Mare, c'e' anche in Italia, uno dei piu' belli del mondo
Caldo, stringiamo il cerchio e pensiamo a localita' come Sicilia, Calabria, Pantelleria, Lampedusa e Sardegna
Stabilita' politica: la casta ci governa dal 1945, piu' stabilita' di questa...
Sicurezza: in Italia ci sono piu' polizie (includiamo tutto) di qualunque altra Nazione europea e pure del pianeta intero, piu' sicuri di cosi'...
Possibilita' legale di risiedervi: ecco questo e' evidente, legalmente senza dover far molto per meritartela, puoi risiedere in tutta europa. Si potrebbe considerare la Spagna, forse le Canarie ma con tutti i sali e scendi mi sa che di affari ne fai pochini, alcune localita' greche, poco altro.
Citazione
vivo e lavoro in cina,
Interessante, di che lavoro si tratta?
Citazione
trovare un posto dove poter aprire una attivita di affitto biciclette
Idea vecchia, funzionava alla grande tanto tempo fa quando le motorette non erano entrate nell'uso comune, oggi anche le ragazze imbranate, le nonne e i nonni sono capaci di cavalcare uno scooter mi sa che di biciclette ne affitti veramente poche.
Citazione
queste sono le condizioni a mio avviso perche' possa funzionare la attivita,zona mare ,centro abitato turistico discretamente grosso
villaggi turistici nelle vicinanze, lunga stagionalita' turistica,mancanza o non sfruttamento intensivo della attivita proposta,o fatta in maniera non professionale.
Forse si, forse no. A mio parere no ma se i quattrini li metti tu e il rischio e' tutto tuo fai pure.

Tralascio di commentare i prezzi delle biciclette in Cina per varie ragioni.
Al Riverside Hotel vicino a casa mia (Hoi An) mi dicono che, nonostante se ne rubino poche, le biciclette si rompono e sono da buttare con un'incidenza pressoche' trimestrale in alta stagione. Significa che una bici dopo tre mesi la buttano sia per l'uso, gli incidenti, le rotture (una bici cinese vale meno di quello che costa) la ruggine.
Citazione
quindi veniamo un po  in due parole all'attivita. Diciamo che servono: 40 bici normali, 40 bici muntain bike, 10 tandem 2 ruote, 20 tandem 4 ruote per 2, 20 tandem 4 ruote per 4, spesa totale delle attrezzature compreso il trasporto la tassazione di importazione (che non conosco presumo 20%) un po di attrezzature da officina per gli interventi +pezzi di ricambio per il mantenimento del parco mezzi, dicevo che l'investimento totale si aggira attorno ai 20.000 euro
Quando si decide di creare un business la prima analisi che si fa e' lo studio del mercato, anzi prima ancora si sceglie la localita' dove vuoi intraprendere l'attivita'.
Evidente che un discorso come il tuo non potrai mai crearlo in Cina o in Vietnam e nemmeno nel SEA perche' la bici l'hanno tutti e tu potresti contare solo su un certo turismo. A te potrebbe andar bene una localita' dove sei l'unico a proporla oppure che presenta piste ciclabili o una particolare predisposizione del parco circolante affinche non arrotino e trasformino in carta velina biciclette e clienti.
Il secondo passo e' appunto lo studio del mercato, i flussi turistici, la frequenza di visite anno, il target dei turisti perche' puoi contare solo su quelli, da questa analisi scaturisce il Business Plan che ti servira' per giustificare la creazione della tua azienda, per aprire un conto in banca aziendale per ottenere le licenze (lo chiedono anche in italia ormai) per avere prestiti e anticipazioni di denaro o fidi.
Il PEP poi, altro documento importantissimo, non si realizza come hai fatto tu con una serie infinita di "ammettiamo" ma con analisi serie. Nella tua stima ti sei dimenticato una lunghissima serie di costi, prima di tutto le tasse, in Cina sono per le aziende al 25% di cedolare secca, tu guadagni 100 e 25 lo devi dare allo Stato. In altri paesi puo' essere con il sistema delle aliquote come in Italia. Anche in Vietnam come in Cina c'e la cedolare secca, 25%. L'IVA e' al 10%. In Indonesia paghi di tasse il 32% sul fatturato come nelle Philippines, c'avevi pensato?
Citazione
be se volete ha chi e' interessato mando un business plan fatto bene, ma provate da soli a fare i conti ,all'incirca sono 10.000 uro di introito mese, ora l'ivestimento si ripaga in 2 mesi, la attivita' si gestisce in due persone se si vuole avere una copertura e servizio buono ma ai conti fatti caviamo ancora un 30% di imprevisti (sto facendo veramente dei tagli grossi )
siamo ancora a 7.000 euro mese.
Magari! I conti cosi li fa la mia collaboratrice domestica, tanto di questo, tanto di quello, resta questo, incasso quello. Troooooppo facile ragazzo mio.
Prima di tutto tu non hai ancora la piu' pallida idea di quello che sara' il tuo bacino di utenze, quante delle tue 130 biciclette affitterai durante l'arco della giornata, sono calcoli che vanno considerati accuratamente. Non si noleggia piu' la bici o il tandem (che' e' vietato in quasi tutto il mondo) giusto per andare a fare i pirloni in giro a cuccare le ragazze... adesso se si usa, e si usa, lo si fa per visitare qualcosa, magari in isole protette dal traffico e permetterti di rientrare senza affaticarti troppo.
Ma torniamo ai costi.
Analisi semplicistica, direi puerile.
Tu hai dimenticato un'infinita' di costi, altro che 30% di imprevisti.
Innanzitutto i costi delle biciclette e assimilati. Quanto incidono e vanno inclusi i furti, i danni, le riparazioni, il recupero in giro per la citta'...
Poi i costi di un locale dove metterle quando non le usano i tuoi clienti o la notte.
Poi i costi relativi alle tasse per l'affitto di questo locale.
Poi i costi del personale che dovra' mantenerle in ordine e funzionanti a cui aggiungerei almeno un furgone con pianale per andare a recuperare quelle piu' grosse quando si rompono, bucano una gomma o fanno un incidente, furgone piu' autista.
Poi i costi relativi alla sede della tua azienda, sede che metti in una stanza 3 metri per tre in affitto da qualche parte comprensiva di telefono, fax, internet, luce ed un cesso per quando ti scappa.
Poi i costi delle tasse del tuo business che si pagano se in italia secondo una serie infinita di aliquote e sopratasse e che alla fine ti salassano il 48% del tuo fatturato.
Poi ci devi mettere gli ammortamenti, le assicurazioni, i costi di gestione diretta, quello delle carte di credito, quello di cassa, la banca le tasse sul conto corrente, i contributi malattia e quelli pensione dei diopendenti, anche di te stesso che credi che puoi farla franca?
Diciamo (e qui lo dico io) che per ogni 100 euro che incassi ben 75 prendono il volo, quanto ti resta?
E quanto dividi con altri? 

Pero' come mi ripete spesso l'amico Alessandro lasciamolo provare, almeno non gli resta l'amaro in bocca e il rimpianto per non averci almeno provato.
Provaci e informaci e tanti auguri, ne hai infinitamente bisogno.
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

bipas

  • Apprendista
  • **
  • Post: 28
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« Risposta #9 il: 01 Settembre 2012, 07:18:17 »
Ciao, l'attività in Istria funziona, prezzi intorno ai 7 euro/giorno, purtroppo non fa caldo tutto l'anno e la stagione turistica è ridotta.

marcofa

  • Apprendista
  • **
  • Post: 40
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« Risposta #10 il: 01 Settembre 2012, 09:39:03 »
ciao Sergio Balacco ,che faccio in cina? il dirigente di azienda.
grazie per il consiglio dell'italia ,preferirei che ci stiano altri in italia a lavorare ,buon posto per farci le vacanze (non lunghe)
per quanto riguarda il business plan ,ti mando tutti i dati appena individuo il posto ,me lo fai tu dopo?
idea vecchia ? be fare il pane e' ancora piu vecchia ,fare ristorazione abbastanza vecchia,anche agenzie viaggi non e' nuova,imprese edili? no non e' nuova pure questa.be appena inventi un nuovo lavoro che non esiste credo saremmo tutti grati se lo posti sul blog ,chiaramente con business plan allegato mi raccomando.

marcofa

  • Apprendista
  • **
  • Post: 40
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« Risposta #11 il: 01 Settembre 2012, 09:50:08 »
Diciamo (e qui lo dico io) che per ogni 100 euro che incassi ben 75 prendono il volo, quanto ti resta?

su questa frase concordo alla perfezione anzi aggiungo che se poi non incassi quello che prevedono gli studi di settore allora si che son cazzi amari,ed e' anche questo uno dei motivi per cui idi tornare in italia a fare impresa non mi e' passato neanche per il cervello.
purtroppo quello che dici e' talmente la verita' che qualsiasi lavoro tu prenda in esame in italia e ci fai su un bel busines plan risulterebbe da non praticare ,fatto salvo che tu non abbia uno di quei lavori dove si guadagna mungendo lo stato.

marcofa

  • Apprendista
  • **
  • Post: 40
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« Risposta #12 il: 01 Settembre 2012, 09:58:13 »
per tutti gli altri che leggono .
stiamo parlando di una idea di massima ,quindi i dati riportati non vogliono essere assolutamente un piano economico,
per quanto riguarda cosa affittare i mezzi sono molti si va dagli scooter elettrici alle moto d'acqua ai quad miniquad  e molto altro ancora.
l'idea e' grezza va raffinata ,

non mi interessa l'italia cosi non ci sono fraintendimenti .

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« Risposta #13 il: 01 Settembre 2012, 16:06:44 »
ciao Sergio Balacco ,che faccio in cina? il dirigente di azienda.
E ti pagano pure?

Citazione
idea vecchia ? be fare il pane e' ancora piu vecchia ,fare ristorazione abbastanza vecchia,anche agenzie viaggi non e' nuova,imprese edili? no non e' nuova pure questa.be appena inventi un nuovo lavoro che non esiste credo saremmo tutti grati se lo posti sul blog ,chiaramente con business plan allegato mi raccomando.
Una volta usavano le calcolatrici a mano, digitavi i numeri premendo pulsanti a molla che attraverso una serie di leve sommavano, sottraevano, dividevano e moltiplicavano numeri.
Se le inventassi adesso ti direi che e' vecchia ma al contrario di fare pane e pizza ci sono sistemi ben piu' comodi e veloci per fare di calcolo.
Affittare biciclette e' un business che non convene, perfino gli hotel se le comprano da soli piuttosto che darle in gestione a gente come te che pretende di fare affari cosi, scusami ma da un dirigente d'azienda mi aspettavo qualcosina di piu'.
Auguri.
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:chi vuole provare a sviluppare questa idea?
« Risposta #14 il: 01 Settembre 2012, 16:13:36 »
su questa frase concordo alla perfezione anzi aggiungo che se poi non incassi quello che prevedono gli studi di settore allora si che son cazzi amari,ed e' anche questo uno dei motivi per cui idi tornare in italia a fare impresa non mi e' passato neanche per il cervello.
Io pero' non parlavo dell'Italia.
Parlavo di un paese qualsiasi di questo smisurato mondo, in Italia anche meno con un business come quello che hai "inventato" tu!
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.