Autore Topic: Trasferirsi con un gatto in Cina  (Letto 5169 volte)

Tiziana20

  • Esordiente
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
Trasferirsi con un gatto in Cina
« il: 21 Settembre 2012, 19:56:54 »
Ciao a tutti!
Come futura espatriata eccomi qui in questo forum!!
Fra meno di due mesi mi trasferirò come mínimo 1 anno a Qingdao, dalla Spagna Dove mi trovo in questo momento. Vorrei portare la mia gatta, giá mi Sono informata sui documenti ed é abbastanza chiaro, però vorrei sentire l'opinione di qualcuno Che abbia fatto un viaggio cosí lungo con un animale. Io penso Che volerò con Lufthansa, dicono abbiano un servizio di trasporto animali piú attento
Grazie!!

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Trasferirsi con un gatto in Cina
« Risposta #1 il: 21 Settembre 2012, 21:38:36 »
Ciao
Io ho volato in Vietnam con Lufthansa trasportando due cani (maggio 2012), confermo il trattamento di lusso.
Diverso e' il discorso cinese, primo ti sei informata dei documenti che servono per portarla in Cina?
Ti sei bene informata dei documenti che servono per riportarla in Europa?
Te lo chiedo perche' noi stiamo passando non pochi problemi.
Dopo aver portato i cani in Vietnam, tu dirai che c'entra la Cina col Vietnam? Giusto non c'entra nulla ma da entrambe il tuo animale deve tornare in Europa prima o poi.
Da Gennaio di quest'anno tutti gli animali domestistici devono avere un test che si chiama titolo serico  anticorpi della rabbia (in inglese e francese e': Titrage sérique des anticorps antirabiques/Blood test of rabies neutralising antibody titre), e' un esame che si fa una volta sola nella vita dell'animale, poi va tenuto insieme ai documenti del gatto/cane. Il test deve essere realizzato solo in Europa, non lo fanno ne in Cina ne in Vietnam e gli animali possono rientrare solo dopo tre mesi dalla presa del sangue per il test. Il test deve essere fatto non prima di un mese dopo l'ultima vaccinazione.

Il secondo dubbio e': ti sei mai chiesta perche' in Cina non si vedono gatti liberi per le strade?
Perche' se li sono mangiati tutti.
Guarda che mia moglie e' cinese, ne sa tantissimo sugli animali in quel paese.
Gatto avvisato mezzo salvato.
« Ultima modifica: 21 Settembre 2012, 21:39:39 da SergioBalacco »
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

marcofa

  • Apprendista
  • **
  • Post: 40
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Trasferirsi con un gatto in Cina
« Risposta #2 il: 23 Settembre 2012, 09:54:59 »
confermo abito a Beijing da lungo tempo,gatti non se ne vedono ,ma sono proprio una  rarita,e' anche vero che animali liberi non se ne vedono di nessun tipo ,neanche i topi,in 6 anni che vivo a Beijing non mi e' mai capitato di vedere un topo ,secondo me non e' che se li mangiano ma fanno una derattizzazione terribile ,comunque sul fatto di mangiarsi i gatti ne Beijing ne QUINDAO che conosco ho mai sentito di mangiare gatti e cani ,questo succede al sud della cina ,anzi al nord sono molto critici sul fatto di mangiare i cani e dicono che al sud mangiano qualsiasi cosa si muova.i Cinesi sono amanti dei cani  da appartamento ne posseggono un numero smisurato ,si puo' trovare per le strade gente che vende cuccioli ,mentre non amano moltissimo i gatti oppure non li preferiscono ai cani .

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Trasferirsi con un gatto in Cina
« Risposta #3 il: 23 Settembre 2012, 11:30:51 »
Secondo la tradizione cinese i gatti sono portatori di sventura, qusto e' il motivo principale per cui non se ne vedono in giro.
Il problema maggiore e' riuscire a volare con un gatto a bordo sulle linee interne (e' un problema anche con i cani).
Quando stavamo in Cina e dovendo rientrare in Francia abbiamo dovuto spedire via auto il nostro cane da Luoyang a Beijing e da li in aereo fino a Parigi.
Un amico che stava a Shanghai aveva due gatti, trasportati dall'Italia, per trasferirsi a Nha Trang in Vietnam ha dovuto inviare i gatti con un furgone noleggiato appositamente perche' nessuno dei vettori aerei li voleva trasportare.
Ok e' successo 6 anni fa, magari nel tempo le cattive abitudini sono cambiate, informati per tempo per non avere brutte sorprese.

Mia moglie conferma che al sud i gatti se li mangiano, insieme ai cani e a tutto quello che si muove.
A Beijing invece fanno delle derattizzazioni efficaci ma, attenzione, in occasione delle epidemie di H1N1 e di influenza aviaria degli anni passati il governo cinese decise di terminare un gran numero di gatti e cani a loro dire veicoli delle infezioni da pollame. Quindi attenti, se quest'inverno succede qualcosa tenete i vostri animali ben chiusi a casa.
« Ultima modifica: 23 Settembre 2012, 11:35:02 da SergioBalacco »
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.

Tiziana20

  • Esordiente
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
Re:Trasferirsi con un gatto in Cina
« Risposta #4 il: 24 Settembre 2012, 11:24:41 »
Grazie per le informazioni!
per i documenti sono abbastanza tranquilla, ho abbastanza informazioni, mi sono anche informata sulle analisi prima di partire che sono condizione obbligatoria per poi tornare in Europa. (Blood test of rabies neutralising antibody titre)
In quanto al fatto che si mangino i gatti, ho letto di tutto, però vedendo annunci e servizi per animali offerti a Qingdao, ho trovato tanti cat sitter e un ospitale veterinario, non so, questa cosa di mangiare forse era abituale 20 anni fa, le cose cambiano.
Ad ogni modo il mio gatto è abituato a stare in appartamento, non esce se non in una terrazza, ovviamente mi preoccuperò di non lasciarlo solo in giro.

Sergio, con Lufthansa avevano delle restrizioni in quanto a volare in inverno, per la temperatura al momento dello scalo a Francoforte o sull'aereo?

Per quanto riguarda i voli interni, non penso di viaggiare con il gatto internamente.

Qualsiasi altra informazione mi potrá essere di aiuto!
grazie ancora!!

SergioBalacco

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.158
  • Ingegnere, Scrittore e Blogger
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Trasferirsi con un gatto in Cina
« Risposta #5 il: 24 Settembre 2012, 11:36:06 »
Sergio, con Lufthansa avevano delle restrizioni in quanto a volare in inverno, per la temperatura al momento dello scalo a Francoforte o sull'aereo?
Solo se viaggia in stiva, ma un gatto in genere viaggia in cabina. Comunque per certe temperature a terra e prima del decollo e dopo l'atterraggio e non credo che a Francoforte o a Beijing ci siano quelle condizioni, vai tranquilla.
Ogni pensiero deriva da una sensazione frustrata. (Émile M. Cioran)
Per colpa di qualcuno non rispondo piu' alle email se prima non vi siete identificati per MP! Grazie
Vivo in Francia, lavoro in Australia e Vietnam.