Autore Topic: repubblica domenicana  (Letto 12732 volte)

esseci1917

  • Esordiente
  • *
  • Post: 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
repubblica domenicana
« il: 17 Gennaio 2013, 15:41:55 »
Ciao a tutti, siamo due amiche che, con le loro rispettive famiglie, hanno deciso di cambiare vita e trasferirsi nella splendida ma tanto diversa dal nostro mondo Repubblica Dominicana, e precisamente a Sosua.

Inizialmente sembrava tutto difficile, insormontabile,un sogno quasi irraggiungibile per le difficolta’ che ci si presentavano davanti: la lingua la gente la scuola, il lavoro, i soldi, la casa, e ogni minima altra stupidata che  in un paese straniero e tanto lontano da noi  ci sembravano impossibili da risolvere.

La nostra avventura e’ iniziata quando stanchi dell’italia abbiamo iniziato a curiosare su internet e a chiamare le varie e innumerevoli pseudo agenzie che ci sono qui a Sosua e che ti promettono ogni tipo di aiuto gratuitamente, ma alla fine ti creano piu’ confusione che altro ti rendono dipendenti da loro e loro diventano dipendenti dal nostro denaro.

Premesso questo, dopo avere preso le nostre belle fregature abbiamo deciso di arrangiarci da sole, quindi ci siamo date da fare abbiamo scoperto che non esistevano solo scuole private di lusso ma ne esistono tante altre ottime, private,che non superano i 50 euro mensili; abbiamo scoperto che non esistono solo ville o appartamenti dagli  800 euro in su’, ma bensi’ appartameti o villette in residens con piscina e sicurezza dai 300 euro in su, diversamente non nei residens puoi trovare case dai 180 euro in su……la cosa  e’ ben diversa da come viene descritta nei vari siti.

Sembrava un mondo da come lo raccontavano solo per pochi, mentre questo mondo e’ anche per chi come noi e’ partito senza grosse somme di denaro, senza grosse pretese se non quello di vivere una vita tranquilla, in un paradiso tropicale.

Abbiamo scelto sosua, perche’ a differenza di altre localita, e’ strutturata in modo completo, ossia non mancano ottimi ospedali, ottime scuole ed e’ anche una piccola cittadina in fase di sviluppo, dove ci sono tante cose ma si ha la possibilita’ di farne tante altre, non e’ satura di tutto, quindi se qualcuno ha in mente qualcosa da fare qui ha la possibilita’ di farlo, con un investimento che e’ veramente ridicolo.

Si parla tanto anche della criminalita’ di questi posti, e adesso sinceramente ci viene da sorridere, siamo arrivate prevenute, ma alla fine ci siamo rese conto che la liberta’ che hannoi nostri bimbi  qui, in italia non l’hanno mai avuta, e le cose che succedono in italia qui non esistono la vera criminalita’ e li’ e non qua.

Ci sono tantissime altre cose da dire e da raccontare per far capire almeno in parte il nostro nuovo mondo ma non basterebbe un libro, quindi salutiamo tutti quelli che come noi  hanno fatto il gran cambiamento, per contattarci.................

Mail: esseci1917@gmail.com

carlodoc17

  • Apprendista
  • **
  • Post: 80
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:repubblica domenicana
« Risposta #1 il: 17 Gennaio 2013, 18:23:48 »
Ciao a tutti, siamo due amiche che, con le loro rispettive famiglie, hanno deciso di cambiare vita e trasferirsi nella splendida ma tanto diversa dal nostro mondo Repubblica Dominicana, e precisamente a Sosua.

Sicuramente molto coraggiosi per un trasfrerimento famigliare, al quale pero’ va aggiunto che essendo due famiglie crea certamanete un aiuto reciproco, ben fatto, Auguri per il vostro vivere ai carabi.



Inizialmente sembrava tutto difficile, insormontabile,un sogno quasi irraggiungibile per le difficolta’ che ci si presentavano davanti: la lingua la gente la scuola, il lavoro, i soldi, la casa, e ogni minima altra stupidata che  in un paese straniero e tanto lontano da noi  ci sembravano impossibili da risolvere.

Le difficolta’ che avete trovato sono uguali in tutti i paesi stranieri per la lingua per la cultura e il vivere della gente per la scuola, per il lavoro, per i soldi, e per la casa, la burocrazia, soluzione a questi problemi o difficolta’ si risolve solo con il tempo e capire con umilta’ la cultura del paese ospitante, anche perche’ siamo stranieri e l’ho saremo sempre, integrarsi e avere un’altro ritmo di vita non e’ sempre facile e non per tutti.



La nostra avventura e’ iniziata quando stanchi dell’italia abbiamo iniziato a curiosare su internet

Sicuramente la prima cosa che ognuno di noi e di ricercare il piu’ possibile informazioni in rete internet, oggi questo potente mezzo se usato bene ci informa per il 90% del nostro interesse per una valutazione personale.
 


e a chiamare le varie e innumerevoli pseudo agenzie che ci sono qui a Sosua e che ti promettono ogni tipo di aiuto gratuitamente, ma alla fine ti creano piu’ confusione che altro ti rendono dipendenti da loro e loro diventano dipendenti dal nostro denaro.

Pseudo agenzie tema scottante per tutti e non solo a Sosua ma in tutto il paese, pero’ il servizio delle agenzie del paese viene dato, purtroppo le agenzie adottano un sistema diverso da quello italiano, un esempio banale se si affitta un appartamento in Italia l’agenzia riscuote un mese di affitto dal proprietario e uno dall’affittuario, li e’ divervo ricevono solo una piccola percentuale dal proprietario.

In moltissimi paesi dove tutti si rabattano per vivere e non solo ai caraibi ma anche all’est  tutti sono immobiliaristi o sono disposti a cercare di darti  Pseudo servizi ed informazioni quadagnando qualcosa, fin dal primo taxista che incontri quando arrivi in quel paese.


Premesso questo, dopo avere preso le nostre belle fregature abbiamo deciso di arrangiarci da sole,

Le vostre fregature tema molto interessante per un forum perche’ se le elencate saranno sicuramente tema costruttivo per tutti. Pero’ attenzione a volte noi diciamo fregatura perche’ scopriamo che qualcuno a guadagnato soldi su un servizio dato e’ qui dovremmo valutare se e’ costato di piu o di meno di un altra agenzia, non si puo’ intendere fregatura.


quindi ci siamo date da fare abbiamo scoperto che non esistevano solo scuole private di lusso ma ne esistono tante altre ottime, private,che non superano i 50 euro mensili; abbiamo scoperto che non esistono solo ville o appartamenti dagli  800 euro in su’, ma bensi’ appartameti o villette in residens con piscina e sicurezza dai 300 euro in su, diversamente non nei residens puoi trovare case dai 180 euro in su……la cosa  e’ ben diversa da come viene descritta nei vari siti.

Concordo con voi che con il tempo trascorso una persona capisce e valuta diversamente le occassioni a partire da un affitto di una casa, e naturalmente ci sono offerte a partire anche da 100$  e logico in un paese dove gli stipendo partono da 160$, ma sicuramente i prezzi sono anche imposti e valutati per l’ubicazione la qualita’ la sicurezza ecc.

Sembrava un mondo da come lo raccontavano solo per pochi, mentre questo mondo e’ anche per chi come noi e’ partito senza grosse somme di denaro, senza grosse pretese se non quello di vivere una vita tranquilla, in un paradiso tropicale.

Scusate ma non concordo perche’ i testi dei siti vendono scritti con valutazioni medie, con una ricerca in rete si evidenzia  anche che molti vivono con una spesa totale di 800/900 euro mensili, questo significa che ognuno spende per  il vivere con tenori differenti

Abbiamo scelto sosua, perche’ a differenza di altre localita, e’ strutturata in modo completo, ossia non mancano ottimi ospedali, ottime scuole ed e’ anche una piccola cittadina in fase di sviluppo,


Concordo e ho informazioni anche riguardante a scuole ospedali e assicurazioni  con prezzi da voi esposti, in questi importanti temi solo chi e’ presente sul territorio puo’ veramente valutare in base alle sue esigenze.


dove ci sono tante cose ma si ha la possibilita’ di farne tante altre, non e’ satura di tutto, quindi se qualcuno ha in mente qualcosa da fare qui ha la possibilita’ di farlo, con un investimento che e’ veramente ridicolo.

Dipende, perche’ bisogna valutare se l’ investimento fatto poi lavorando puo crescere e dare frutti adeguati, l’ investimento puo’ anche ritenersi irrisorio perche’ abbiamo euro ma che introido da’ al finale?


Si parla tanto anche della criminalita’ di questi posti, e adesso sinceramente ci viene da sorridere, siamo arrivate prevenute, ma alla fine ci siamo rese conto che la liberta’ che hannoi nostri bimbi  qui, in italia non l’hanno mai avuta, e le cose che succedono in italia qui non esistono la vera criminalita’ e li’ e non qua.

Concordo la criminalita’ e’ in tutti i paesi, se una persona si comporta bene e mantiene la distanza da alcune zone e personaggi, sicuramente fa una vita tranquilla.

   


Ci sono tantissime altre cose da dire e da raccontare per far capire almeno in parte il nostro nuovo mondo ma non basterebbe un libro, quindi salutiamo tutti quelli che come noi  hanno fatto il gran cambiamento, per contattarci.................

Mail: esseci1917@gmail.com



carlodoc17

  • Apprendista
  • **
  • Post: 80
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:repubblica domenicana
« Risposta #2 il: 17 Gennaio 2013, 18:29:57 »
Molto interessante il vostro primo post sono speransoso che dia il via ad una moltitudine di infornazioni reali e concrete per i molti visitatori, se non mi riterrete impertinente potrete rispordere per mia personale curiosita' che attivita' o lavoro pensate o state gia' attuando in quel meraviglioso luogo?
grazie
Se interssati a scambio di idee informazioni senza scopo di lucro il mio nikname di Skipe rgc.carlo

pep

  • Apprendista
  • **
  • Post: 35
    • Mostra profilo
Re:repubblica domenicana
« Risposta #3 il: 17 Gennaio 2013, 21:11:40 »
anche io vorrei sapere molte informazioni su quel posto  dalla a alla z . qualunque cosa sarà da noi gradita

marku

  • Apprendista
  • **
  • Post: 19
    • Mostra profilo
Re:repubblica domenicana
« Risposta #4 il: 17 Gennaio 2013, 23:11:00 »
Ciao a tutti, siamo due amiche che, con le loro rispettive famiglie, hanno deciso di cambiare vita e trasferirsi nella splendida ma tanto diversa dal nostro mondo Repubblica Dominicana, e precisamente a Sosua.

Inizialmente sembrava tutto difficile, insormontabile,un sogno quasi irraggiungibile per le difficolta’ che ci si presentavano davanti: la lingua la gente la scuola, il lavoro, i soldi, la casa, e ogni minima altra stupidata che  in un paese straniero e tanto lontano da noi  ci sembravano impossibili da risolvere.

La nostra avventura e’ iniziata quando stanchi dell’italia abbiamo iniziato a curiosare su internet e a chiamare le varie e innumerevoli pseudo agenzie che ci sono qui a Sosua e che ti promettono ogni tipo di aiuto gratuitamente, ma alla fine ti creano piu’ confusione che altro ti rendono dipendenti da loro e loro diventano dipendenti dal nostro denaro.

Premesso questo, dopo avere preso le nostre belle fregature abbiamo deciso di arrangiarci da sole, quindi ci siamo date da fare abbiamo scoperto che non esistevano solo scuole private di lusso ma ne esistono tante altre ottime, private,che non superano i 50 euro mensili; abbiamo scoperto che non esistono solo ville o appartamenti dagli  800 euro in su’, ma bensi’ appartameti o villette in residens con piscina e sicurezza dai 300 euro in su, diversamente non nei residens puoi trovare case dai 180 euro in su……la cosa  e’ ben diversa da come viene descritta nei vari siti.

Sembrava un mondo da come lo raccontavano solo per pochi, mentre questo mondo e’ anche per chi come noi e’ partito senza grosse somme di denaro, senza grosse pretese se non quello di vivere una vita tranquilla, in un paradiso tropicale.

Abbiamo scelto sosua, perche’ a differenza di altre localita, e’ strutturata in modo completo, ossia non mancano ottimi ospedali, ottime scuole ed e’ anche una piccola cittadina in fase di sviluppo, dove ci sono tante cose ma si ha la possibilita’ di farne tante altre, non e’ satura di tutto, quindi se qualcuno ha in mente qualcosa da fare qui ha la possibilita’ di farlo, con un investimento che e’ veramente ridicolo.

Si parla tanto anche della criminalita’ di questi posti, e adesso sinceramente ci viene da sorridere, siamo arrivate prevenute, ma alla fine ci siamo rese conto che la liberta’ che hannoi nostri bimbi  qui, in italia non l’hanno mai avuta, e le cose che succedono in italia qui non esistono la vera criminalita’ e li’ e non qua.

Ci sono tantissime altre cose da dire e da raccontare per far capire almeno in parte il nostro nuovo mondo ma non basterebbe un libro, quindi salutiamo tutti quelli che come noi  hanno fatto il gran cambiamento, per contattarci.................

Mail: esseci1917@gmail.com

Si posso essere di aiuto ,,,,,,,Skype  markut35 


il_contabile

  • Apprendista
  • **
  • Post: 48
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:repubblica domenicana
« Risposta #5 il: 18 Gennaio 2013, 10:10:29 »
bè , la repubblica dominicana è decisamente un paese interessante
chiaramente non è tutto oro quello che luccica , quindi se si decide di iniziare una nuova vita in RD conviene fare una vacanza esplorativa.
Concordo con quanti sostengono che in certi paesi ( non solo in RD ) , molti occidentali vivono con €600 , ma per molti non sono sufficienti €2000 , quindi dipende molto da cosa ci si aspetta e da cosa si ritiene indispensabile per il proprio tenore di vita

se ha voglia esseci , scrivi qualcosa in più

grazie

beppe

Albatros1

  • Utente sospeso
  • Apprendista
  • *
  • Post: 28
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:repubblica domenicana
« Risposta #6 il: 18 Gennaio 2013, 15:58:17 »
Ciao a tutti, siamo due amiche che, con le loro rispettive famiglie, hanno deciso di cambiare vita e trasferirsi nella splendida ma tanto diversa dal nostro mondo Repubblica Dominicana, e precisamente a Sosua.

Inizialmente sembrava tutto difficile, insormontabile,un sogno quasi irraggiungibile per le difficolta’ che ci si presentavano davanti: la lingua la gente la scuola, il lavoro, i soldi, la casa, e ogni minima altra stupidata che  in un paese straniero e tanto lontano da noi  ci sembravano impossibili da risolvere.

La nostra avventura e’ iniziata quando stanchi dell’italia abbiamo iniziato a curiosare su internet e a chiamare le varie e innumerevoli pseudo agenzie che ci sono qui a Sosua e che ti promettono ogni tipo di aiuto gratuitamente, ma alla fine ti creano piu’ confusione che altro ti rendono dipendenti da loro e loro diventano dipendenti dal nostro denaro.

Premesso questo, dopo avere preso le nostre belle fregature abbiamo deciso di arrangiarci da sole, quindi ci siamo date da fare abbiamo scoperto che non esistevano solo scuole private di lusso ma ne esistono tante altre ottime, private,che non superano i 50 euro mensili; abbiamo scoperto che non esistono solo ville o appartamenti dagli  800 euro in su’, ma bensi’ appartameti o villette in residens con piscina e sicurezza dai 300 euro in su, diversamente non nei residens puoi trovare case dai 180 euro in su……la cosa  e’ ben diversa da come viene descritta nei vari siti.

Sembrava un mondo da come lo raccontavano solo per pochi, mentre questo mondo e’ anche per chi come noi e’ partito senza grosse somme di denaro, senza grosse pretese se non quello di vivere una vita tranquilla, in un paradiso tropicale.

Abbiamo scelto sosua, perche’ a differenza di altre localita, e’ strutturata in modo completo, ossia non mancano ottimi ospedali, ottime scuole ed e’ anche una piccola cittadina in fase di sviluppo, dove ci sono tante cose ma si ha la possibilita’ di farne tante altre, non e’ satura di tutto, quindi se qualcuno ha in mente qualcosa da fare qui ha la possibilita’ di farlo, con un investimento che e’ veramente ridicolo.

Si parla tanto anche della criminalita’ di questi posti, e adesso sinceramente ci viene da sorridere, siamo arrivate prevenute, ma alla fine ci siamo rese conto che la liberta’ che hannoi nostri bimbi  qui, in italia non l’hanno mai avuta, e le cose che succedono in italia qui non esistono la vera criminalita’ e li’ e non qua.

Ci sono tantissime altre cose da dire e da raccontare per far capire almeno in parte il nostro nuovo mondo ma non basterebbe un libro, quindi salutiamo tutti quelli che come noi  hanno fatto il gran cambiamento, per contattarci.................

Mail: esseci1917@gmail.com
Bravissima Esseci1917. Finalmente leggo un messaggio vero e genuino.
Quoto, quoto e riquoto il vostro messaggio.
Ditemi dove state che vi vengo a trovare e vi offro una cena a voi ed ai vostri rispettivi mariti.

P.S.
Se ci date ulteriori notizie sulla Repubblica Dominicana, vi saremo tutti molto grati. Tutti abbiamo percepito che le vostre notizie ed impressioni acquisite in loco sono preziosissime. Grazie
Cordialitá.

 

il_contabile

  • Apprendista
  • **
  • Post: 48
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:repubblica domenicana
« Risposta #7 il: 20 Gennaio 2013, 10:38:34 »
scusa la domanda albatros ........... ma come fai a spostarti così velocemente da un paese all'altro ? In base a cosa lo fai ?

Mi dai l'impressione di un "giramondo" , non sò se il termine è appropriato ma è il primo che mi è venuto in mente

SocialRey

  • Visitatore
Re:repubblica domenicana
« Risposta #8 il: 20 Gennaio 2013, 13:46:53 »
Ciao,
siccome sono interessato anche io a trasferirmi nella R.D. mi piacerebbe sapere se avete qualche consiglio su cosa si può fare laggiù, ci sono gia stato, vivendo con gente del posto (la mia ragazza è dominicana) ma non saprei cosa si potrebbe fare per iniziare una vita lì, quindi...ogni suggerimento o testimonianza lavorativa è gradita e di aiuto:)

Albatros1

  • Utente sospeso
  • Apprendista
  • *
  • Post: 28
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:repubblica domenicana
« Risposta #9 il: 20 Gennaio 2013, 14:22:48 »
scusa la domanda albatros ........... ma come fai a spostarti così velocemente da un paese all'altro ? In base a cosa lo fai ?

Per spostarmi velocemente, uso gli aerei ;D  ;)
In base a cosa lo faccio? Essendo un albatros, seguo le "correnti d'aria" e le "condizioni atmosferiche" ;D ;)

Scherzi a parte, ma la tua domanda é molto generica.
Comunque, per quanto mi é possibile, cercheró di rispondere alla tua curiositá.
Vivendo io da single (sono separato da circa 20 anni), ed avendo una pensione di 730 Euro al mese (a volte mi sento un fortunato benestante), e non avendo nessun problema con il mio passaporto (non ho problemi con la giustizia di nessun paese al mondo), é ovvio che ho tutti i requisiti per andare dove voglio.
Forse uno dei requisiti maggiori che ho, é quello di sapermi adattare subito alle nuove realtá, anche alle piú imprevedibili (nel senso che só rinunciare senza alcun problema, allo standard di vita italiano in tutti i sensi). Anzi, a dire il vero, é proprio la curiositá di conoscere nuovi usi, costumi, tradizioni, culture, ecc...ecc.. di altri popoli che mi stimola molto a spostarmi da un paese all'altro. 

É ovvio, che un po' d'incoscienza in tutto questo c'é. A volte mi chiedo anch'io se sono uno normale.
Se si pensa che ho la stessa etá di Beppe Grillo e quindi con una salute "a rischio".
Se si pensa che ho lasciato l'Italia nel 1999 e che dopo aver emigrato in Brasile ho avuto un tumore, che mi sono curato totalmente a mie spese nell'Ospedale San Raffaele di Salvador de Bhaia (quello di don Verzé. Quei mascalzoni mi fercero pagare l'equivalente di otto milioni di lire). Fortuna che andó tutto bene.
Se si pensa che dal 1999 non ho mai piú avuto nessuna copertura sanitaria pubblica, eppure malgrado ció, non ho nessunissima voglia di tornare in Italia.
Insomma, se fossi rimasto ancorato alla vecchia ed ormai ammuffita mentalitá italiana (in cui si ha diritto a tutto e possibilmente avere tutti i servizi sotto casa o a portata di mano), sarei dovuto rientare in Italia da parecchi anni. Ma fortunatamente non siamo tutti uguali.
 
Con questo non voglio dire di essere migliore di altri (per caritá!). Anzi, probabilmente sono "poco normale" per i canoni della normalitá italiana. Ma mi piace essere cosí. Preferisco rinunciare ai lussi ed agli agi del consumismo italiano, e forse anche a qualche privilegio che mi sarebbe spettato, pur di vivere la mia vita LIBERA ed in crescita in tutti i sensi.
Conoscere realmente nuovi paesi, nuove genti, nuove tradizioni, nuove lingue, nuove ricchezze e nuove povertá, non ha prezzo. Studiare tonnellate di libri non ti offrirá mai la cultura che si acquisisce con la cconvivenza diretta con altri popoli. Conoscere nuove mentalitá e nuovi stili di vita. Relazionarsi con donne di altre nazioni, che convivono con altre morali, con altri pudori, con altri concetti del "bello" o del "brutto". Tutto questo dicevo, mi fa star bene, mi fa sentire ricco, mi fa sentire giovane, mi fa sentire UTILE.
É ovvio, che cosí come si fanno sacrifici o si fanno rinunce per ottenere emozionanti risultati negli studi o nello sport o nelle professioni, allo stesso modo bisogna mettere in conto sacrifici o rinunce per conoscere VERAMENTE altri paesi.
Le nazioni non si conoscono vivendo una settimana o dieci giorni negli alberghi a 5 stelle.

Tu dici che sono un giramondo? Forse lo sono potenzialmente, ma in realtá non lo sono. Le nazioni che conosco, non superano la decina quindi, sono pochissime per essere definito un giramondo. Tuttavia dipende dal significato che si dá al termine giramondo.

A volte, contemplando qualche rosso tramonto all'orizzonte dell'immenso mare, mi chiedo se non sono veramente un pazzo. Ma poi, non só perché, mi viene da ridere. Rido, perché in un millesimo di secondo sintetizzo che non sono un pazzo, ma un fortunato. Ho avuto e ho ancora la fortuna di vivere esattamente il tipo di vita che io volevo vivere. Una vita che non cambierei con nessun'altra al mondo.
Una vita che si fermerá solo quando arriverá la morte. E quando la signora morte arriverá, non potró fare altro che dirle "era ora!! E che cazz..."  ;D ;D :angel: ;)




 
 
« Ultima modifica: 20 Gennaio 2013, 14:29:03 da Albatros1 »

carlodoc17

  • Apprendista
  • **
  • Post: 80
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:repubblica domenicana
« Risposta #10 il: 20 Gennaio 2013, 14:55:28 »
Sei forte Albatros condivido con te molte diciamo cose e pensieri, come per esempio il desiderio reciproco di avere discussioni costruttive per le informazioni, in riferimento a questo post, che inizialmente a dato il via ad un diciamo reperimento interessante di info, speriamo che  i postanti continuino a interloquire, per il momento ho notato un rallentamento Bho chissa' forse le manca il tempo per proseguire, oppure......... un lancio di una pietra in uno stagno   

Rema

  • Maestro
  • *****
  • Post: 2.832
    • Mostra profilo
Re:repubblica domenicana
« Risposta #11 il: 20 Gennaio 2013, 15:31:28 »
Albatros ti faccio i miei complimenti per l'ultimo post   :)

gioviale1956

  • Esperto
  • ****
  • Post: 476
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:repubblica domenicana
« Risposta #12 il: 20 Gennaio 2013, 17:17:25 »
Post interessante , ma il "lusso " italiano stà scomparendo ormai ,personalmente non l'ho mai visto , mia madre nella lussuosa italia per poter essere operata di glaucoma all'età di 85 anni ha dovuto sborsare 200 euro per una visita privata ,se nò niente ricovero...

il_contabile

  • Apprendista
  • **
  • Post: 48
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:repubblica domenicana
« Risposta #13 il: 21 Gennaio 2013, 08:30:25 »
grazie Albatros
non sono stato preciso con le domande , per la verità non sono stato in grado di tramutare in domande le mie sensazioni , ma tu sei riuscito a coglierne il senso , mi aiuta a capire che io come tanti altri sono intrappolato da schemi convenzionali che non ti fanno vedere le cose al di là della punta del tuo naso , che non ti fanno capire che c'è una vita al di là del tuo ufficio e della tua casa o della strada che percorri tutte le mattine per raggiungere il tuo posto di lavoro
schemi che vorrei cambiare per dare una svolta alla mia vita , ma che non essendo ........... diciamo esperto non riesco a capire come cambiare se non buttandosi ad occhi chiusi su un nuovo percorso

mi sono registrato a questo forum per cercare esperienze di altre persone , ma ho trovato esperienze finalizzate a scopi commerciali , poche persone come te in grado di fornire un minimo di esperienza oggettiva

se non ti dispiace ti manderò una mail con richiesta di ulteriori info , anche solo per non andare troppo OT su questo post , che in realtà parla di repubblica dominicana

beppe

FerrarisIV

  • Esordiente
  • *
  • Post: 9
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:repubblica domenicana
« Risposta #14 il: 21 Gennaio 2013, 12:01:37 »
grazie Albatros
non sono stato preciso con le domande , per la verità non sono stato in grado di tramutare in domande le mie sensazioni , ma tu sei riuscito a coglierne il senso , mi aiuta a capire che io come tanti altri sono intrappolato da schemi convenzionali che non ti fanno vedere le cose al di là della punta del tuo naso , che non ti fanno capire che c'è una vita al di là del tuo ufficio e della tua casa o della strada che percorri tutte le mattine per raggiungere il tuo posto di lavoro
schemi che vorrei cambiare per dare una svolta alla mia vita , ma che non essendo ........... diciamo esperto non riesco a capire come cambiare se non buttandosi ad occhi chiusi su un nuovo percorso
...

beppe

Io invece quoto te anziché Albatros perché, purtroppo  ::) ;D , sono molto + simile a te... Ma invece che l'esperienza mi manca il coraggio, lo ammetto senza problemi. Qui in Italia non sto più bene anche se ho tutto (ammetto di avere anche un ottimo lavoro che è una fortuna oggi) ma mi piacerebbe vivere molto di più una vita vicino la natura, sul mare, circondato da gente serena e semplice anziché stressata (me compreso, s'intenda) e sempre di corsa.