Autore Topic: Voglio vivere così a 45 anni ma...  (Letto 35868 volte)

talofa04

  • Maestro
  • *****
  • Post: 548
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #15 il: 29 Marzo 2011, 11:08:13 »
Porpio vero Mariacri

anewcareerinanewtown

  • Esordiente
  • *
  • Post: 8
    • Mostra profilo
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #16 il: 01 Aprile 2011, 13:38:05 »
non hai ne' risparmi ne' competenze ne' esperienza lavorativa (neanche un pazzo assumerebbe un ex dipendente pubblico che non ha mai fatto un ca**o in tutta la vita), non ti resta quindi altro da fare che continuare a godere della tua rendita parassitaria fino alla pensione, dopodiche' potrai valutare se trasferirti in un paese con un minor costo della vita (ma chissa' come sara' il mondo tra 30 anni).
Ti consiglio di risparmiare il piu' possibile ed investire in attivita' estere perche' non e' affatto garantito che la pacchia continui.
Già in altri thread si è notata la tua maleducazione e inclinazione all'insulto.
Probabilmente ti dà fastidio che delle persone abbiano delle aspirazioni.
Sono convinta che una piccola percentuale dei "forumisti" riescano a cambiare completamente la loro vita, a trasferirsi all'estero o in un altro posto, ma sono altrettanto convinta che tutti riusciranno a migliorarla la loro vita.
E tu?


Gaudente

  • Esperto
  • ****
  • Post: 353
    • Mostra profilo
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #17 il: 13 Aprile 2011, 11:06:44 »
non hai ne' risparmi ne' competenze ne' esperienza lavorativa (neanche un pazzo assumerebbe un ex dipendente pubblico che non ha mai fatto un ca**o in tutta la vita), non ti resta quindi altro da fare che continuare a godere della tua rendita parassitaria fino alla pensione, dopodiche' potrai valutare se trasferirti in un paese con un minor costo della vita (ma chissa' come sara' il mondo tra 30 anni).
Ti consiglio di risparmiare il piu' possibile ed investire in attivita' estere perche' non e' affatto garantito che la pacchia continui.
Già in altri thread si è notata la tua maleducazione e inclinazione all'insulto.
Probabilmente ti dà fastidio che delle persone abbiano delle aspirazioni.
Sono convinta che una piccola percentuale dei "forumisti" riescano a cambiare completamente la loro vita, a trasferirsi all'estero o in un altro posto, ma sono altrettanto convinta che tutti riusciranno a migliorarla la loro vita.
E tu?
Io l'ho gia' migliorata, mi sono trasferito in Thailandia 5 anni fa.
Quanto alla mia presunta maleducazione, di fronte a certi casi di macroscopica impreparazione e incompetenza ritengo sia necessario parlare chiaro ,questa persona non ha i requisiti per trasferirsi all'estero e se facesse la follia di licenziarsi perdendo la sua unica fonte di reddito finirebbe a chiedere la carita' in strada , altro che nuova vita ai tropici...

talofa04

  • Maestro
  • *****
  • Post: 548
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #18 il: 13 Aprile 2011, 12:39:56 »
qui sono d'accordo con te, piu' di una volta sono stato tacciato di portare sfiga,che tutti hanno diritto di sognare e bla bla ed é vero in molti casi é meglio far passare la voglia prima, che mandare la gente dritta a la disillusione e la perdita dei propi risparmi,perché partire é difficile ma se devi tornare...Io vivo all'estero e per tre volte sono tornato e ho dovuto riiniziare da zero a volte si leggono dei post in questo forum ai quali non si puo' non dire di lasciare perdere.Ma da qui a dire a una persona che non ha mai fatto un c... tutta la vita o a un 'altra che é già partita fare delle battute fuori luogo,insomma l'educazione e la scelta del momento giusto per dire certe cose.E poi chi é riuscito a partire un grosso passo l'ha già fatto ,non si sta piu' lagnando e basta ,ha bisogno d'incoraggiamento. 
Ciao

Gaudente

  • Esperto
  • ****
  • Post: 353
    • Mostra profilo
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #19 il: 13 Aprile 2011, 14:03:35 »
.Ma da qui a dire a una persona che non ha mai fatto un c... tutta la vita
Sai benissimo che nel pubblico impiego ci sono tutt'altri ritmi che nel privato: quale imprenditore assumerebbe qualcuno che viene dal pubblico impiego dove si viene assunti e si fa carriera solo su basi clientelari ? Figuriamoci poi se viene dal pubblico impiego di un altro paese !

talofa04

  • Maestro
  • *****
  • Post: 548
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #20 il: 14 Aprile 2011, 11:22:03 »
lo so,ma in questo caso lascia sognare perché in queste condizioni  il passo non lo faranno mai,e poi ci sono mille maniere per dire la stessa cosa.Io una volta mi sono sbagliato a dire che non si passa da una vita da ragioniere e in un attimo si diventa ristoratori ai caraibi ed é scoppiato il putiferio.Ora non é che sia impossibile ma ci vuole una preparazione che richiede tempo.
ate logo

miserste

  • Apprendista
  • **
  • Post: 73
    • Mostra profilo
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #21 il: 14 Aprile 2011, 11:53:11 »
Attenzione...
nulla è mai come appare....non è detto che cambiando datore di lavoro (pubblico/privato), si possono avere solo pessimi risultati....ogni persona ha dentro di se un potenziale inespresso, basta saperlo valorizzare.

talofa04

  • Maestro
  • *****
  • Post: 548
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #22 il: 14 Aprile 2011, 12:54:18 »
Attenzione...
nulla è mai come appare....non è detto che cambiando datore di lavoro (pubblico/privato), si possono avere solo pessimi risultati....ogni persona ha dentro di se un potenziale inespresso, basta saperlo valorizzare.
assolutamente si,se tutto fosse scontato che noia e che tristezza!Ma quando si é over 40 e non si hanno risparmi e esperienza,chi ne ha un po' ha il dovere di essere diretto ,perché se a quest'età si sbaglia si finisce sotto un ponte.In alcuni casi come appare  é evidente,ma sono d'accordo a volte bisogna buttarsi e si scoprono energie che credevamo solo  appartenere a altri.
pasiba

redmonkey

  • Apprendista
  • **
  • Post: 76
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #23 il: 16 Aprile 2011, 13:44:42 »
gaudente ha le sue ragioni solo si esprime male :) in fondo si sta preoccupando del futuro di chi ha iniziato la discussione :D

per anew, non ti abbattere solo perchè hai 45 anni, io consiglio sempre di tentare, nel modo migliore possibile ovviamente, valuta sempre bene tutte le possibilità...

non so ad esempio potresti fare un corso di qualcosa in cui sei portata (magari nel campo della ristorazione ad esempio), prendere appunto un aspettativa di un paio di mesi e vedere se davvero ti trovi bene all'estero, l'importante è avere un buon spirito di adattamento...

e sinceramente meglio finire per strada a vendere panini in un chioschetto, che fare altri 30 anni di lavoro che ti logora la psiche :)

txcounselor

  • Esordiente
  • *
  • Post: 6
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #24 il: 19 Aprile 2011, 06:21:52 »
Carissima,

Capisco la tua angoscia. Tu sei una perspona intelligente che, mi sembra, si sente in trappola, in un lavoro che non da' soddisfazione. Eppure, andare all'estero a questa eta' e con limitate esperienze non e' cosa che ti consiglio di fare. Quando hai giorni di vacanza, se vuoi ti invito a venire nel Texas: ti do' un caro invito a casa mia a Dallas. A volte basta una bella vacanza a sollevarci.

Penso che la maggior parte delle persone che non sono andate all'estero non sanno davvero i sacrifici affettivi enormi che si fanno. E' facile dire: " sono pronta a fare i sacrifici".... non penso che tu abbia la pallida idea di quello che costa emozionalmente andarsene. Senza contare la precarieta' in cui ti troveresti.

Quello che vedo molto in questo forum ed anche quando vengo in Italia, e' che tante persone soffrono di depressione e pensano che andare all'estero sia una soluzione. La depressione non va via quando si parte. Molti di voi non mi crederete; ma spero almeno che alcuni di voi prendiate un mio consiglio: andate dallo psicologo, vi giuro non c'e' niente di male. Servira' a chiarire le idee, a sollevarsi un po'.
Non e' che una persona che vuol partire e' malata di mente -- ci mancherebbe altro. E' che la situazione in Italia e' tale che e' normale sentirsi depressi. A volte parlare con un professionista pio' aiutare.

Spero di non avere offeso nessuno. Sono una consulente psicologa io stessa ed ho aiutato tante persone a restare ed anche ad andarsene. Nella tua situazione, mi sembra, che sia meglio restare, ma anche prendersi il maggior numero di vacanze all'estero possibili, tanto per incontrare altre persone e per cambiare aria.
Scrivimi se vuoi.
« Ultima modifica: 19 Aprile 2011, 06:30:37 da txcounselor »

txcounselor

  • Esordiente
  • *
  • Post: 6
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #25 il: 19 Aprile 2011, 06:35:42 »
Carissima,

Capisco la tua angoscia. Tu sei una perspona intelligente che, mi sembra, si sente in trappola, in un lavoro che non da' soddisfazione. Eppure, andare all'estero a questa eta' e con limitate esperienze non e' cosa che ti consiglio di fare. Quando hai giorni di vacanza, se vuoi ti invito a venire nel Texas: ti do' un caro invito a casa mia a Dallas. A volte basta una bella vacanza a sollevarci.

Penso che la maggior parte delle persone che non sono andate all'estero non sanno davvero i sacrifici affettivi enormi che si fanno. E' facile dire: " sono pronta a fare i sacrifici".... non penso che tu abbia la pallida idea di quello che costa emozionalmente andarsene. Senza contare la precarieta' in cui ti troveresti.

Quello che vedo molto in questo forum ed anche quando vengo in Italia, e' che tante persone soffrono di depressione e pensano che andare all'estero sia una soluzione. La depressione non va via quando si parte. Molti di voi non mi crederete; ma spero almeno che alcuni di voi prendiate un mio consiglio: andate dallo psicologo, vi giuro non c'e' niente di male. Servira' a chiarire le idee, a sollevarsi un po'.
Non e' che una persona che vuol partire e' malata di mente -- ci mancherebbe altro. E' che la situazione in Italia e' tale che e' normale sentirsi depressi. A volte parlare con un professionista pio' aiutare.

Spero di non avere offeso nessuno. Sono una consulente psicologa io stessa ed ho aiutato tante persone a restare ed anche ad andarsene. Nella tua situazione, mi sembra, che sia meglio restare, ma anche prendersi il maggior numero di vacanze all'estero possibili, tanto per incontrare altre persone e per cambiare aria.
Scrivimi se vuoi.

operapizza

  • Apprendista
  • **
  • Post: 77
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #26 il: 04 Giugno 2011, 01:30:51 »
ciao ti posso dire tranquillamente che il tuo bicchiere non è ancora pieno ,altrimenti avrebbe traboccato,io ho fatto questa scelta circa nove anni fa ed avevo 42 anni,con un lavoro in proprio dove guadagnavo circa 4000 euro,molti mi hanno detto che non ero del tutto normale,però alla fine sono piu sereno e rilassato di prima senza avere remore,un consiglio te lo posso dare qualsiasi posto voglia andare prima viverci almeno tre mesi calandoti nel quotidiano (problemi sanita lavoro ecc..)osservare bene tutto e non usare molti soldi per viverci,altrimenti sono sensazioni non veritiere e ti possono trarre in inganno per un'eventuale scelta,sembre bisogna considerare che oltre i 40 non si possono fare motli errori altrimenti si pagano cari.
Ciao per dritte sono a tua disposizione

talofa04

  • Maestro
  • *****
  • Post: 548
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #27 il: 04 Giugno 2011, 11:07:50 »
gaudente ha le sue ragioni solo si esprime male :) in fondo si sta preoccupando del futuro di chi ha iniziato la discussione :D

per anew, non ti abbattere solo perchè hai 45 anni, io consiglio sempre di tentare, nel modo migliore possibile ovviamente, valuta sempre bene tutte le possibilità...

non so ad esempio potresti fare un corso di qualcosa in cui sei portata (magari nel campo della ristorazione ad esempio), prendere appunto un aspettativa di un paio di mesi e vedere se davvero ti trovi bene all'estero, l'importante è avere un buon spirito di adattamento...

e sinceramente meglio finire per strada a vendere panini in un chioschetto, che fare altri 30 anni di lavoro che ti logora la psiche :)
magari si finisse a vendere panini,sotto un ponte é piu' probabile!

canada2010

  • Apprendista
  • **
  • Post: 40
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #28 il: 07 Giugno 2011, 15:20:50 »
Ciao, se ti interessa investire in progetto turistico sul litorale toscano noi stiamo cercando persone con piccolo capitale e tanta voglia di lavorare.
Il nostro progetto prevede di acquisire uno stabilimento balneare e un B&B o Agriturismo La nostra zona di interesse dove già abbiamo preso diversi contatti e siamo pronti per le strette finali si concentrano tra Forte dei Marmi e Grosseto, richiediamo solo tanta buona volontà (oltre a una piccola cifra per entrare in società) naturalmente i soci verranno poi assunti dalla società come lavoratori a seconda delle mansioni e parteciperanno agli utili di fine anno.
Partiti con questi progetti abbiamo possibilità di fare ottimi investimenti immobiliari all'estero Los Angeles. New York, Dubai...
E' un progetto ambizioso ma realizzato al 90%.
Se ti interessa approfondire slrealestatellc@gmail.com

danieledanny

  • Veterano
  • ***
  • Post: 102
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Voglio vivere così a 45 anni ma...
« Risposta #29 il: 09 Luglio 2011, 23:48:32 »
in molti mi dicono anche a me 39enne,hai un posto fisso rimani qui dove sei.......potresti pentirtene amaramente....pensate che lo zio della mia compagna vive in australia (il mio sogno) da 40anni,lui aveva 7 fast food,ora è in pensione e ne ha solo uno,ci sconsiglia in tutte le maniere di andare li,certo in ferie e stare li anche 6 mesi ma senza lasciare il lavoro di non fare quest'errore poichè ne ha visti tanti italiani passare e tornarsene con la coda fra le gambe