Autore Topic: DIVING mi rivolgo ai proprietari di hotel, posade, b&b presenti in zone di mare  (Letto 8371 volte)

doctor

  • Apprendista
  • **
  • Post: 13
    • Mostra profilo
    • E-mail
Ciao a tutti,
mi rivolgo ai proprietari di hotel, posade, b&b presenti in zone di mare.

Sono un istruttore subacqueo con esperienza pluriennale nei diving sia in Italia sia all'estero con viaggi alle spalle in europa, indonesia, messico, rep. dominicana, canarie ecc.
Vorrei aprire una posada, b&b ecc. affiancando un centro di immersioni-snorkeling ma non ho un capitale sufficente per attuarlo.
L'idea che sono convinto sia vincente è la seguente:
Il proprietario della struttura mi da in uso uno spazio non eccessivamente grande dove posso organizzare un diving io mi occupo delle spese dell'attrezzatura e del diving stesso.

I vantaggi sono evidenti per entrambe le parti:
-io riesco a vivere con il mio lavoro avendo come bacino d'utenza i clienti della struttura.
-il proprietario della  senza spendere un euro può dare un servizio aggiuntivo nonchè più utilizzare un canale nuovo per attirare e fidelizzare clienti.

Chiaramente mi occuperei di promozione, della parte di web e marketing per portare clienti nella struttura.

Ripeto è solo un'idea, un'immagine che ho, bisogna valutare il posto, la burocrazia locale, la qualità dei fondali ecc ma penso avendo cosi entrambi le parti possano avere un'ulteriore e inaspettato ritorno.

Per un'ulteriori info, conoscenza reciproca o anche semplice chiaccherata resto a disposizione



VoglioVivereCosì53

  • Visitatore
Ciao a tutti,
mi rivolgo ai proprietari di hotel, posade, b&b presenti in zone di mare.

Sono un istruttore subacqueo con esperienza pluriennale nei diving sia in Italia sia all'estero con viaggi alle spalle in europa, indonesia, messico, rep. dominicana, canarie ecc.
Vorrei aprire una posada, b&b ecc. affiancando un centro di immersioni-snorkeling ma non ho un capitale sufficente per attuarlo.
L'idea che sono convinto sia vincente è la seguente:
Il proprietario della struttura mi da in uso uno spazio non eccessivamente grande dove posso organizzare un diving io mi occupo delle spese dell'attrezzatura e del diving stesso.

I vantaggi sono evidenti per entrambe le parti:
-io riesco a vivere con il mio lavoro avendo come bacino d'utenza i clienti della struttura.
-il proprietario della  senza spendere un euro può dare un servizio aggiuntivo nonchè più utilizzare un canale nuovo per attirare e fidelizzare clienti.

Chiaramente mi occuperei di promozione, della parte di web e marketing per portare clienti nella struttura.

Ripeto è solo un'idea, un'immagine che ho, bisogna valutare il posto, la burocrazia locale, la qualità dei fondali ecc ma penso avendo cosi entrambi le parti possano avere un'ulteriore e inaspettato ritorno.

Per un'ulteriori info, conoscenza reciproca o anche semplice chiaccherata resto a disposizione

Un amico tempo fa apri' un centro immersioni come quello che vuoi fare tu, a Mafia, isoletta situata davanti alle coste della tanzania, un po a sud di Zanzibar.
Mi ricordo che aveva si e no 3/4 milioni (di lire) e tanta voglia di crescere.
Non serve molto se si ha voglia di crescere e seguire il mercato, poi quello che conta non e' il bel localino ma quello che tu offri.
Datti da fare, vedrai che una soluzione valida la trovi anche senza possedere i milioni.

Rema

  • Maestro
  • *****
  • Post: 2.832
    • Mostra profilo
Da buon subacqueo mi offro per darti una mano a gestire il diving  :)
ciao

doctor

  • Apprendista
  • **
  • Post: 13
    • Mostra profilo
    • E-mail
ei joss..ma non dirmi che il tuo amico a Mafia era Mario?!

cmq quello che sono assolutamente convinto in 10 anni di esperienza nel mondo subacqueo è che se vero un investimento sostanzialmente ridotto per aprire un diving sono altrettanto convinto che un diving isolato, o meglio, non correlato ad alcuna struttura lavora poco (salvo le dovute eccezzioni).
Chi parte per un viaggio subacqueo la maggior parte delle volte, già in fase di prenotazione, cerca una struttura con diving.
Quindi la mia idea nella sua semplicità è proprio quella che spiegavo precedentemente.
Un b&b, posada ha la sua clientela ma è difficile che vengano sub che alloggino è poi cerchino dove fare immersioni.
Già in fase di prenotazione vanno invogliati, ingolositi e pilotati a dormire in una piccola struttura dove saranno coccolati in un ambiente familiare e potranno fare immersioni con un gruppo ridotto di persone dove troveranno attenzione, simpatia e professionalità.
Chi si presta a quest'idea non spende un'euro basta che mi dia uno spazio della grandezza di un garage o inferiore per la logistica del diving. Barca e attrezzature le metto io.
Io procacciando i sub tramite i miei canali e su internet porterei una fetta nuova di mercato che altrimenti andrebbero altrove.
Io il mio guadagno avviene sulle immersioni, il proprietario sul dormire/mangiare.
Semplice ed efficace.

VoglioVivereCosì53

  • Visitatore
ei joss..ma non dirmi che il tuo amico a Mafia era Mario?!
No si chiama Roberto, oggi lui e' un imprenditore ma in altro settore, la sua fidanzata di allora e' rimasta in Tanzania e vive a Ras Kiroro.

Citazione
cmq quello che sono assolutamente convinto in 10 anni di esperienza nel mondo subacqueo è che se vero un investimento sostanzialmente ridotto per aprire un diving sono altrettanto convinto che un diving isolato, o meglio, non correlato ad alcuna struttura lavora poco (salvo le dovute eccezzioni).
Evidentemente non hai mai visitato mafia ne la Tanzania.

Citazione
Chi parte per un viaggio subacqueo la maggior parte delle volte, già in fase di prenotazione, cerca una struttura con diving.
Quindi la mia idea nella sua semplicità è proprio quella che spiegavo precedentemente.
Non necessariamente, sono andato in Mar Rosso per anni, alloggiavamo sempre nello stesso hotel, le bombole ce le caricavamo in un diving center staccato dall'hotel, staccato proprio, stava a due miglia!
Citazione
Un b&b, posada ha la sua clientela ma è difficile che vengano sub che alloggino è poi cerchino dove fare immersioni.
Già in fase di prenotazione vanno invogliati, ingolositi e pilotati a dormire in una piccola struttura dove saranno coccolati in un ambiente familiare e potranno fare immersioni con un gruppo ridotto di persone dove troveranno attenzione, simpatia e professionalità.
Chi si presta a quest'idea non spende un'euro basta che mi dia uno spazio della grandezza di un garage o inferiore per la logistica del diving. Barca e attrezzature le metto io.
In Vietnam nessun hotel e' attrezzato per le immersioni eppure i diving center non mancano e nemmeno i subacquei, attorno a Hoi An ci sono delle isolette fantastiche per escursioni sia per deep water che snorkeling, conosco almeno un paio di diving center gestiti entrambi da stranieri, uno Ivan e' italiano, l'altro Gordon e' australiano.
Citazione
Io procacciando i sub tramite i miei canali e su internet porterei una fetta nuova di mercato che altrimenti andrebbero altrove.
Io il mio guadagno avviene sulle immersioni, il proprietario sul dormire/mangiare.
Semplice ed efficace.
A te piacve la vita comoda, gli altri si smazzano per avere i clienti e non dividono con nessuno.
Ognuno pensa come preferisce, auguri!

doctor

  • Apprendista
  • **
  • Post: 13
    • Mostra profilo
    • E-mail
-Evidentemente non hai mai visitato mafia ne la Tanzania.

no mai vista

-Non necessariamente, sono andato in Mar Rosso per anni, alloggiavamo sempre nello stesso hotel, le bombole ce le caricavamo in un diving center staccato dall'hotel, staccato proprio, stava a due miglia!

tu fai così, la maggior parte dei sub cerca struttura e diving nella stessa location

-In Vietnam nessun hotel e' attrezzato per le immersioni eppure i diving center non mancano e nemmeno i subacquei, attorno a Hoi An ci sono delle isolette fantastiche per escursioni sia per deep water che snorkeling, conosco almeno un paio di diving center gestiti entrambi da stranieri, uno Ivan e' italiano, l'altro Gordon e' australiano.

il vietnam è fuori dai grossi circuiti subacquei è un turismo subacqueo di nicchia. o meglio in vietnam si va in viaggio, secondarmiamente se ce la possibilità si fanno immersioni. L'immersione in sè non è il fine.

-A te piacve la vita comoda, gli altri si smazzano per avere i clienti e non dividono con nessuno.
Qui passi da considerazioni personali ad  un attacco diretto è immotivato.
Fermo restando che non sai nulla di me e del mio trascorso secondo quale criterio puoi dire a te piace la vita comoda?! perplesso. Misura le parole.
Cmq se leggi attentamente ho sottolineato più volte  il vantaggio del proprietario sta nel fatto che sono io che gli porto nuovi clienti tramite i miei canali che soggiornano nella sua struttura per fare immersioni da me, clienti che se no andrebbero altrove..una fascia che lui non ha. ecco il vantaggio.
cmq ogno ha le sue idee.

paolomn

  • Esordiente
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
    • E-mail
ciao, sono paolo, gerente di vilage capoeira in bahia - brasile... è un obbiettivo che stò cercando di conseguire, se hai anche un amico appassionato di pesca d'altura andiamo a 100... la località è incantata, un mare vergine ed inesplorato, barriere coralline con acque cristalline, ma anche secche circondate da oceano, per dirti qualcosa di raro ed eccezionale clicca "royal charlotte bank", poco conosciuto e solo per le gare di pesca d'altura, pensa che per i sporadici tornei vengono dagli stati uniti con le barche navigando per migliaia di miglia... il mare non ho mai visto turbolento, clima favorevole tutto l'anno, fuori da rischi metereologici ed imprevedibilità... centri di attività diving e pesca d'altura in pratica non esistono...
gradirei se mi scrivi in privato paolo@capoeiraltda.com  www.vilagecapoeira.com

umberto

  • Esordiente
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
    • E-mail
Ciao a tutti,
mi rivolgo ai proprietari di hotel, posade, b&b presenti in zone di mare.

Sono un istruttore subacqueo con esperienza pluriennale nei diving sia in Italia sia all'estero con viaggi alle spalle in europa, indonesia, messico, rep. dominicana, canarie ecc.
Vorrei aprire una posada, b&b ecc. affiancando un centro di immersioni-snorkeling ma non ho un capitale sufficente per attuarlo.
L'idea che sono convinto sia vincente è la seguente:
Il proprietario della struttura mi da in uso uno spazio non eccessivamente grande dove posso organizzare un diving io mi occupo delle spese dell'attrezzatura e del diving stesso.

I vantaggi sono evidenti per entrambe le parti:
-io riesco a vivere con il mio lavoro avendo come bacino d'utenza i clienti della struttura.
-il proprietario della  senza spendere un euro può dare un servizio aggiuntivo nonchè più utilizzare un canale nuovo per attirare e fidelizzare clienti.

Chiaramente mi occuperei di promozione, della parte di web e marketing per portare clienti nella struttura.

Ripeto è solo un'idea, un'immagine che ho, bisogna valutare il posto, la burocrazia locale, la qualità dei fondali ecc ma penso avendo cosi entrambi le parti possano avere un'ulteriore e inaspettato ritorno.

Per un'ulteriori info, conoscenza reciproca o anche semplice chiaccherata resto a disposizione

quando troverai... e sono sicuro che troverai qualcosa. verrei volentieri a dare una mano al diving. essendo un dive control specialist (didattica SSI). nel frattemto ti auguro inbocca al Lupo!!!!!.....

umberto

  • Esordiente
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
    • E-mail
ei joss..ma non dirmi che il tuo amico a Mafia era Mario?!

cmq quello che sono assolutamente convinto in 10 anni di esperienza nel mondo subacqueo è che se vero un investimento sostanzialmente ridotto per aprire un diving sono altrettanto convinto che un diving isolato, o meglio, non correlato ad alcuna struttura lavora poco (salvo le dovute eccezzioni).
Chi parte per un viaggio subacqueo la maggior parte delle volte, già in fase di prenotazione, cerca una struttura con diving.
Quindi la mia idea nella sua semplicità è proprio quella che spiegavo precedentemente.
Un b&b, posada ha la sua clientela ma è difficile che vengano sub che alloggino è poi cerchino dove
 fare immersioni.
sono un dive control specialist (didattica SSI). verrei volentieri con te a darti una mano al diving... in bocca al lupo!!!!!!.....
Già in fase di prenotazione vanno invogliati, ingolositi e pilotati a dormire in una piccola struttura dove saranno coccolati in un ambiente familiare e potranno fare immersioni con un gruppo ridotto di persone dove troveranno attenzione, simpatia e professionalità.
Chi si presta a quest'idea non spende un'euro basta che mi dia uno spazio della grandezza di un garage o inferiore per la logistica del diving. Barca e attrezzature le metto io.
Io procacciando i sub tramite i miei canali e su internet porterei una fetta nuova di mercato che altrimenti andrebbero altrove.
Io il mio guadagno avviene sulle immersioni, il proprietario sul dormire/mangiare.
Semplice ed efficace.

VoglioVivereCosì53

  • Visitatore
quando troverai... e sono sicuro che troverai qualcosa. verrei volentieri a dare una mano al diving. essendo un dive control specialist (didattica SSI). nel frattemto ti auguro inbocca al Lupo!!!!!.....
Uhmm, Umberto, Umberto...
Ho l'impressione che ti conosco, le tue iniziali fanno UU?

VoglioVivereCosì53

  • Visitatore
ei joss..ma non dirmi che il tuo amico a Mafia era Mario?!
Chi e' Mario?

doctor

  • Apprendista
  • **
  • Post: 13
    • Mostra profilo
    • E-mail
Mario aveva un diving a mafia..ora ceduto e si occupa solo della gestione personale?
Hai scritto di Umberto ma io ti conosco?! accezzione negativa? domanda lecita..nei siti ci può essere di tutto

VoglioVivereCosì53

  • Visitatore
Mario aveva un diving a mafia..ora ceduto e si occupa solo della gestione personale?
Hai scritto di Umberto ma io ti conosco?! accezzione negativa? domanda lecita..nei siti ci può essere di tutto
Sei sicuro che il tuo equilibrio interirore e' intatto?
A Mafia l'amico che aveva un diving center si chimava Roberto, di Mario ne hai parlato tu.
Conosco un Umberto le sui iniziali sono UU che aspira anch'egli a un diving center. Quanti Umberto ci sono in Italia con simili caratteristiche?
Anche tu fai dietrismo astratto e ti attacchi alle parole?
Prova ad attaccarti al tram, almeno non e' astrattismo.

doctor

  • Apprendista
  • **
  • Post: 13
    • Mostra profilo
    • E-mail
Sei sicuro che il tuo equilibrio interirore e' intatto?

sia intatto non è intatto. impara l l'italiano.

A Mafia l'amico che aveva un diving center si chimava Roberto, di Mario ne hai parlato tu.

Si di Mario ne ho parlato io.

Conosco un Umberto le sui iniziali sono UU che aspira anch'egli a un diving center. Quanti Umberto ci sono in Italia con simili caratteristiche?

Penso parecchi, non un'esclusiva di un Umberto.

Anche tu fai dietrismo astratto e ti attacchi alle parole?

dietrismo? non siamo in politica. Prima di sfoggiare la tua presunta dialettica accertati del significato delle parole al fine di non evitare magre figure.

Prova ad attaccarti al tram, almeno non e' astrattismo.

Ancora un attacco diretto è immotivato. Il tuo atteggiamento sufficente è fuori luogo. Costantemente critichi senza ragione. Immagino la tua frustazione per una vita mediocre che ti porta a vivere una felice second life qua dentro credendo di esser qualcuno con uscite ad effetto. Il risultato? sei il classico italiano mediocre lamentoso, criticone e non costruttuttivo..un nessuno.

Marrone

  • Amministratore
  • Esperto
  • *****
  • Post: 387
  • Meglio provare e sbagliare, che rimpiangere.
    • Mostra profilo
Mario aveva un diving a mafia..ora ceduto e si occupa solo della gestione personale?
Hai scritto di Umberto ma io ti conosco?! accezzione negativa? domanda lecita..nei siti ci può essere di tutto
Sei sicuro che il tuo equilibrio interirore e' intatto?
A Mafia l'amico che aveva un diving center si chimava Roberto, di Mario ne hai parlato tu.
Conosco un Umberto le sui iniziali sono UU che aspira anch'egli a un diving center. Quanti Umberto ci sono in Italia con simili caratteristiche?
Anche tu fai dietrismo astratto e ti attacchi alle parole?
Prova ad attaccarti al tram, almeno non e' astrattismo.

JOSS, per cortesia non ricominciamo con queste inutili polemiche ed evita questi tuoi atteggiamenti provocatori, grazie.