Autore Topic: SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine  (Letto 236501 volte)

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #495 il: 07 Aprile 2013, 10:00:03 »
SUBITO SUSSIDIO X TUTTI I DISOCCUPATI E ESODATI  MINIMO 600EU AL MESE.

BASTAR....  ASSASSIN..  MUOVETEVIIIIIIII
Lo sancisce anche la Costituzione Italiana, art. 38, secondo paragrafo:
....I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di
infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione involontaria.
...
Anche la EU ci ha ammonito più volte, l'ultima nel 2011, perché assiame alla Grecia ed Ungheria siamo i soli a non avere legiferato il "Reddito minimo garantito".
Ovviamente, da oltre 60 anni, Presidenti della Repubblica, parlamentari vari, che hanno prestato giuramento sulla Costituziione Italiana, ci hanno dimostrato di NON conoscerla, NON applicarla. Forse hanno giurato solo sulla sua copertina....
Col beneplacito di TUTTI i sindacati!

se noi violiamo la costituzione ci fanno un mazzo cosi
o prigione o sanzioni amministrative ecc.ecc..

se invece la violano loro non si può fare un azz????

e qua concordo i sindacati difendono solo i loro interessi
e non i cittadini onesti

quindi schifo piu schifo  :P

ps. ribadisco e confermo che questo stato
è uno stato criminale da deferire alla corte dei diritti umani.

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #496 il: 08 Aprile 2013, 16:56:23 »
rimborso debiti dello stato-

i piccoli e medi del commercio ,artigianato e piccola industria

col cacchio che rienvestiranno nelle loro attività

da quello che sento in questa provincia

questi appena presi i loro soldi
se li mettono in tasca o li portano via

ma come azz si fa a investire di nuovo in un paese
ora governato da saggi pazzi? ;D

quindi non servirà alla ripresa
la ripresa ci sarà se abbasseranno le tasse x tutti
e spariranno tutti i partiti ::)

conclusione?
mi sa che non abbiamo ancora visto il peggio :'(

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #497 il: 10 Aprile 2013, 09:50:44 »
a.a.a  cercasi speranza-

si xchè a sopravvivere in questo stato assassino è stata persa

gli assassin... continuano a parlare e ad incassare i loro lauti stipendi

e intanto il debito pubblico ha sforato i 2mila miliardi-

Bersani continua a fare il teatrino ora anche con il Berlusca
Grillo continua contro tutti

ora ci proporrranno anche un Prodi come presidente della repubblica

il mortadella proprio quello che ha voluto che entrassimo nell'euro

peggio di cosi c'è solo la morte
ma spero la lor.... :-X
                         
                                                   Edit.Senza Peli Sulla Lingua. By x Tutti :P

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #498 il: 11 Aprile 2013, 17:44:25 »
ancora suicidi e disperazione :'(

e la banda di pazz di politici e saggi non fanno un azz

ma che cosa aspetta il popolo italiano?

di essere ammazzati tutti da questo stato?

siamo veramente diventati cosi vermi da restare impassibili a vedere questo sterminio continuo?

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #499 il: 17 Aprile 2013, 09:49:49 »
i 2 killer del nostro paese
chi sono?

il nostro stato basato sugli inciuci e ladri

e le nostre banche

che fare? prima che ci ammazzino tutti?

legittima difesa
è legittima e nessuno ci potrà incolpare

quindi stiamo pronti
che l'alba è vicina ;D

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #500 il: 20 Aprile 2013, 17:22:05 »
Analisi sociale italica :o

vi riconoscete nel post sotto? ::)

Il punto di non ritorno: la Repubblica Italiana è finita

    email
    Facebook
    Google Bookmarks
    LinkedIn
    PDF
    Print
    Twitter
    Technorati
    del.icio.us
    Wikio IT

Scritto il 20 aprile 2013 alle 16:30 da Dream Theater   

 Morte del popolo italiano ;D

Italiani popolo di poeti, santi, navigatori, parolai fino allo sfinimento, congiurati, voltagabbana, codardi, faziosi, approssimativi, analfabeti di ritorno, egoisti, egoriferiti, narcisisti, viziati, presuntuosi e inconcludenti, invidiosi sociali e individuali, quindi patetici, pagliacci,( IO?? :'()
 inesauribili battutisti, cinici, passando naturalmente per evasori fiscali, truffatori, ladri, puttanieri e puttane.

Ovviamente grandi cuochi amanti del bel vivere e comunque mafiosi, camorristi, ndranghetisti, incensurati collusi, corrotti, corruttori, venduti, inciucisti, rivoluzionari con villa condonata su spiaggia, censori e millantatori, parassiti, sfaticati cronici, paraculi, bugiardi, bastiancontrari, isterici, maleducati, arroganti, violenti, disfattisti, capaci di tutto e nulla, inaffidabili… e potrei andare avanti per ore, giorni, mesi, anni, secoli.

Guardiamoci allo specchio, riconosciamoci, inginocchiamoci, ammettiamo tutte le nostre colpe. Anche quelli che pensano di avere ragione perché gli altri hanno torto, è chiaro. Anche quelli che si indignano leggendo un’invettiva (“ma io non sono così!”) e che pensano di essere i buoni perché i cattivi sono tutti gli altri. Restare impotenti a guardare, a volte, è peggio. Ma anche contestare e demolire sistematicamente le decisioni della maggioranza, è peggio. Siamo già molto oltre il completo disfacimento, siamo in avanzato stato di decomposizione morale e materiale.

Non siamo una nazione. Siamo quella Casa dello Studente che si è sbriciolata e non è stata mai più ricostruita. Siamo l’Expo di Milano che si farà poco, di fretta e male. Siamo la campagna avvelenata della Campania che fu Felix e il mare martoriato di Bagnoli. Siamo Brescia con la diossina nei giardinetti e i bravi sindaci onesti che non la bonificano. Siamo quelli che godono della bella città lumière subalpina salvo poi scoprire che era tutto a debito, e che debito, ma chi lo ha creato potrebbe anche andare al Quirinale.

E siamo anche l’Olivetti gioiello hi-tech ante-litteram che poteva essere altro che Apple o Samsung e non è stato, come mille altre eccellenze, perché è sempre maledettamente più facile puntare alla rendita che all’impresa. Siamo quelli con il maggior patrimonio culturale del mondo inesorabilmente e follemente lasciato a marcire perché non studiamo più e non sappiamo chi siamo e da dove veniamo.

Avevamo ogni bendidìo a portata di mano, abbiamo scelto di sprecarlo per goderne solo e rigorosamente la parte più effimera spacciando tutto questo per eleganza, creatività e Italian lifestyle. Siamo morti che camminano, sapete, perché abbiamo permesso che negli ultimi trent’anni fossero rase al suolo le fondamenta stesse della convivenza civile e del progresso e del benessere. Lo ha detto Nicola Gratteri (non vi dico chi è, andatevelo a cercare): senza una scuola e un sistema giudiziario funzionanti non abbiamo speranza di cambiare in meglio. Sono sicuro che qualcuno da qualche parte se la ride e commenta soddisfatto: missione compiuta.

Ma così abbiamo allevato cittadini impalpabili insieme a politici e dirigenti privi della qualità essenziale: il senso del bene comune, del progetto condiviso, della capacità di proporre una visione che metta in carreggiata il Paese. Verso il futuro. Per offrire una speranza. Ce la siamo strappata la speranza, è ormai un arto amputato, e compiacendoci del caos abbiamo consegnato le chiavi, direttamente o indirettamente, volutamente o meno, alla criminalità organizzata e nel migliore dei casi alla tecnocrazia taccagna di Bruxelles e Francoforte. Gli arresti e gli scandali di ogni santo giorno raccontano questa storia. I dati funerei dell’economia (silenziati, quelli sì, in questi giorni di stallo politico infinito) lo gridano al mondo.

Forse non c’è più nulla di cui ridere, sapete, e nemmeno di cui dibattere incessantemente. Non riusciamo a mantenere la parola data per più di cinque minuti, non riusciamo nemmeno più a guardarci in faccia. Come Bersani durante l’incontro con Crimi e Lombardi (quelli della foto buffa su Facebook nella sera più drammatica della Repubblica da molto tempo a questa parte). Come quei 400 e rotti al teatro Capranica.

A questo punto siamo arrivati. Il punto, immagino, di non ritorno. E non spero nemmeno che riflettiate su quello che ho scritto (chi sono io per pretenderlo?). Semplicemente, ora che siamo ufficialmente una monarchia, farete spallucce e andrete a godervi il weekend come se nulla fosse. Good luck, Italia.

PS.IN POCHE PAROLE UN PAES DI MERD..

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #501 il: 06 Maggio 2013, 11:55:31 »
i pazzoidi stanno discutendo imu o non i  imu

mentre la gente si ammazza

porca putt.....  concentratevi sul dare lavoro e sviluppo
e su un minimo da dare ai disoccupati come in altri paesi eu

ps.se questa volta risalta il governo  questa volta salta tutto x davvero :-X

Foxbat

  • Apprendista
  • **
  • Post: 40
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #502 il: 06 Maggio 2013, 18:54:48 »
i pazzoidi stanno discutendo imu o non i  imu

mentre la gente si ammazza

porca putt.....  concentratevi sul dare lavoro e sviluppo
e su un minimo da dare ai disoccupati come in altri paesi eu

ps.se questa volta risalta il governo  questa volta salta tutto x davvero :-X
Non abbiamo alcuna speranza! I media preferiscono occuparsi dei Carabinieri feriti dal sig. Preiti, che non le vere cause che hanno indotto questa sua reazione.
Intanto, non  totalizzaziono più i suicidi per cause economiche e mancanza lavoro, oppure le morti bianche di persone che MUOIONO sul loro posto di lavoro....
Giovanni

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #503 il: 07 Maggio 2013, 08:00:17 »
i pazzoidi stanno discutendo imu o non i  imu

mentre la gente si ammazza

porca putt.....  concentratevi sul dare lavoro e sviluppo
e su un minimo da dare ai disoccupati come in altri paesi eu

ps.se questa volta risalta il governo  questa volta salta tutto x davvero :-X
Non abbiamo alcuna speranza! I media preferiscono occuparsi dei Carabinieri feriti dal sig. Preiti, che non le vere cause che hanno indotto questa sua reazione.
Intanto, non  totalizzaziono più i suicidi per cause economiche e mancanza lavoro, oppure le morti bianche di persone che MUOIONO sul loro posto di lavoro....

sono d'accordo
e i media fanno schifo
sono tutti politicizzati

nesuno che prende veramente in mano la situazione
che scaturisce il malcontento e disperazione alla radice

ci voleva subito un redddito x i disoccupati
ma a quanto pare è già finito nel dimenticatoio
e questi pazz con l'imu credono di risolvere la situazione

lo stato aguzzino continua la sua corsa a distruggere
i deboli
ma i nodi verranno al pettine
ora stanno diventando troppi i disperati.

Foxbat

  • Apprendista
  • **
  • Post: 40
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #504 il: 07 Maggio 2013, 09:08:25 »

ci voleva subito un redddito x i disoccupati
ma a quanto pare è già finito nel dimenticatoio
e questi pazz con l'imu credono di risolvere la situazione

lo stato aguzzino continua la sua corsa a distruggere
i deboli
ma i nodi verranno al pettine
ora stanno diventando troppi i disperati.
TUTTI, noi Italiani per primi, Presidenti della Repubblica, parlamentari, sindacati, si dimenticano la Costituzione Italiana, sulla quale molti di loro hanno dovuto prestare giuramento:
Art. 38, secondo paragrafo:
…..
I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di
infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione involontaria.
……
Quindi il "reddito minimo garantito" fu previsto oltre 60 anni fa, ma ora, nel 2013, vorrebbero presentarcelo come una loro vittoria!
Intanto, l'EU ha sanzianato nuovamente, nel 2011, l'Italia, insiame a Grecia ed Ungheria, per non avere ancora legiferato in proposito...
Giovanni

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #505 il: 07 Maggio 2013, 09:25:05 »
si in questo paese come da costituzione dovremmo avere dei diritti

ma in realtà abbiamo solo doveri

i diritti li hanno solo i politici e le loro caste
banche comprese

ma prima o poi ci prenderemo il il diiritto o il dovere di

« Ultima modifica: 07 Maggio 2013, 09:26:21 da erotangos »

mpavavi

  • Esperto
  • ****
  • Post: 288
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #506 il: 07 Maggio 2013, 12:52:19 »
Sara' colpa dei politici o degli italiani? 
m5s e' un esempio...tra il dire ed il fare c'e' di mezzo "ed il" (come direbbe elio).

Hanno sempre detto di non voler andare in tv ed oppss.. eccone un paio nel piccolo schermo. Dicono di non essere ne di sinistra, ne di destra ma votano sinistra. Dicono di voler prendere solo una parte dello stipendio, ma ora vogliono tenersi la diaria.

...eppure non erano tutte persone normali , non politici?

Foxbat

  • Apprendista
  • **
  • Post: 40
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #507 il: 07 Maggio 2013, 18:41:06 »
si in questo paese come da costituzione dovremmo avere dei diritti

ma in realtà abbiamo solo doveri

i diritti li hanno solo i politici e le loro caste
banche comprese

ma prima o poi ci prenderemo il il diiritto o il dovere di
CONCORDO!
Io uso un bastone di passeggio, ma prima o poi lo utilizzerò perv altri scopi.
Per me sono sacrosante
Per chi le riceverà, saranno bastonate!
Dipende dai punti di vista :-))
 :) :) :)

Giovanni

spirito.libero

  • Apprendista
  • **
  • Post: 18
    • Mostra profilo
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #508 il: 13 Maggio 2013, 15:12:25 »
porca putt.....  concentratevi sul dare lavoro e sviluppo

e su un minimo da dare ai disoccupati come in altri paesi eu  :police: MO ME INca**o te lo dice un artigiano
quei cassaintegrati se     VOGLIONO I SOLDI  ANDASSERO A FARE LAVORI SOCIALMENTE UTILI .....disabili, anziani,...manutenzione vigilanza

erotangos

  • Maestro
  • *****
  • Post: 1.938
    • Mostra profilo
Re:SISTEMA ITALIA: L'inizio della fine
« Risposta #509 il: 13 Maggio 2013, 16:34:53 »
ragazzi ve lo dico da mezzo politico ::)
contro i miei interessi

andatevene andatevene andatevene

chi può farlo si salvi alla svelta

la situazione è drammatica

anzi tragica :'(