Melinda Gallo: una blogger americana a Firenze

Andare alla ricerca delle proprie origini può portare a cambiare città, lavoro, routine. Un percorso che può portare a risvolti positivi. Lo sa bene Melinda Gallo, blogger americana che da molti anni vive a Firenze.

Nata a Los Angeles da padre italiano e mamma cinese, è cresciuta a San Francisco. “Penso di essere sempre stata interessata all’Italia, avendo il babbo italiano” dice Melinda. “Ho vissuto con i miei familiari cinesi (la mia mamma e i miei fratellastri) – chiarisce- quindi non conoscevo l’altra parte della mia famiglia, cioè di me”. Trascorre la sua gioventù in California, laureandosi in Letteratura francese e coltivando la passione per la scrittura. Dopo gli studi per Melinda arriva l’occasione per cambiare aria: un’impresa parigina la vuole assumere come assistente tecnico per la lingua inglese. Parte così per la Francia dove rimane cinque anni.

Per lavoro da Parigi si sposta in Inghilterra, ma alla fine il desiderio di conoscere l’Italia prevale su tutto. Nonostante sia già stata a Firenze in passato e abbia avuto ricordi negativi, decide di tornarci per concedersi una seconda possibilità. Passano tre giorni e Melinda si sente “talmente a casa che non volevo più andare via”. “Per me -afferma – Firenze rispecchia tutte le qualità che apprezzo: la bellezza, la storia, la creatività, i cambiamenti, la sincerità e la profondità”. Da sempre il capoluogo toscano è meta per gli stranieri di tutto il mondo. Il tempo di soggiorno può essere breve o lungo, ma le sue meraviglie colpiscono sempre.

melinda gallo firenze

Melinda Gallo trova lavoro come insegnante di inglese e contemporaneamente impara l’italiano . Ormai è diventata fiorentina al cento per cento. Davanti ai suoi occhi ci sono chiese,botteghe artigiane e musei, non più grattacieli, autostrade e fast-food. La madre però si ammala e Melinda decide di tornare negli States. “Non è stata una decisione difficile-ricorda- perché sapevo di tornare a Firenze”. Il 2012 per Melinda rappresenta un doppio ritorno, perché oltre che a Firenze fa rientro anche a Parigi.

A Firenze lavora come scrittrice freelance; a Parigi come redattrice tecnica. Due città belle e diverse in cui Melinda si trova bene, passando due settimane in ognuna. Nel suo cuore però Firenze ha la meglio e dal 2015 Melinda Gallo decide di stabilirsi nel Granducato. Da un po’ di tempo coltiva la passione per la fotografia e per mantenersi in forma corre. Correre sui lungarni, nel parco delle Cascine e sulle colline dietro Piazzale Michelangelo “è un vero sogno perché si può andare in città e in campagna durante la stessa corsa”.

Da qualche anno ha aperto due siti in lingua inglese: “Living in Florence” e “Me, my heart and I”. La scrittura è ancora viva in lei, tanto che sta lavorando al suo primo libro e vorrebbe scrivere un romanzo ambientato a Firenze. La storia di Melinda rappresenta l’opposto di quanto vorrebbero fare molti italiani: lasciare l’Italia ed emigrare Oltreoceano. Al riguardo Melinda spiega: “Consiglierei a un giovane di trasferirsi subito se ne ha voglia. L’unico modo per sapere se una vita all’estero può piacerti è andarci”.

Per Melinda non sempre il posto che si ha in mente è quello del futuro. E gli americani cosa pensano degli italiani? “Di solito quando dico che sto a Firenze tutti sono un po’ invidiosi nel senso buono” dichiara. “Penso -continua- che tutti abbiano una buona opinione degli italiani perché sono visti come persone aperte e gioviali”.

melinda gallo blogger firenze

Intanto Melinda Gallo è felice e convintissima di aver scelto Firenze per la sua vita.“ Firenze è la città più bella del mondo, non solo esteticamente ma anche per l’energia creativa, il suo cuore e l’anima profonda”, osserva. “Secondo me -conclude- Firenze non è solo bella fuori, ma anche dentro”.

A cura di Matteo Melani

Le foto di Firenze nell’articolo sono Melinda Gallo