voglio vivere cosi - mollare tutto e cambiare vita
Miami

Il portale per chi sogna di cambiare vita ma non ha ancora deciso come, dove e quando.
rssrssseguici su twitterseguici su facebook
Vivo cosi, youtube, facebook voglio vivere cosi voglio vivere cosi su youtube Goodbyeitalia




BOCHUM: LA GERMANIA CHE NON TI ASPETTI

8/4/2010



Avrebbe voluto lavorare con i cavalli, magari in Florida. Al caldo. Vive da tre anni in Germania, dopo aver fatto la gelataia.

E’ la storia di Lucia, nata ventisette anni fa ad Arzignano, nel Vicentino che, nel 2007 lascia il Belpaese per la Germania. Dopo aver conseguito il Liceo scientifico tecnologico, cerca lavoro. Risponde ad un annuncio economico e si trasferisce a Bochum.

Cercavano personale italiano per una gelateria italiana -spiega- e solo per la stagione estiva. Sono rimasta in questa città, che é orrenda. Molto caotica, sporca. Qui le persone sono da tenere a distanza. C’è anche gente pericolosa”.

Un impiego non ce l’ha. “Lavoricchio in ebay per guadagnare qualcosa e poter mangiare - racconta- visto che da novembre scorso aspetto dallo Stato i soldi della disoccupazione. Intanto, seguo un corso di tedesco, per fortuna retribuito dal Governo”.

BOCHUM

Sembra che a Bochum si viva male, è così?

A parte il tempo che é sempre pessimo, ogni giorno faccio una gran fatica per uscire di casa. C’ é spazzatura dappertutto. Ci sono anche resti di petardi di Capodanno. I netturbini ci sono, passano con le macchine, ma sono troppo veloci e le strade rimangono sporche. Le cose peggiorano quando nevica. Qui non spalano la neve. E molti cadono, facendosi davvero male.

Non salva niente?

Coca cola alla vaniglia e una specie di maionese, che si chiama remoulade.

E i tedeschi come sono? Molto precisi?

Puntuali, ma non precisi. Credo che gli svizzeri siano precisi. I tedeschi sono freddi e non si sanno vestire. Sono senza tatto.

Un esempio?

Se vedono una persona senza una gamba, non fanno finta di niente. Chiedono subito cosa sia successo.

Prego!

Non mangiano würstel e krauti ( che piacciono agli austriaci), ma sempre patate.

VITA IN GERMANIA

Ancora?

I tedeschi non sono aggressivi. Spesso é la pronuncia che é dura. La lingua tedesca ha suoni molto aspri. Sono persone fredde. Se alzano il gomito, si riscaldano un pò. Può anche capitare di trascorrere una serata piacevole con un tedesco davanti ad un boccale di birra. Solo che il giorno successivo, incontrandoti, quel tedesco non ti saluterà neanche.

E le tedesche? Tutte bionde e belle?

Non é vero che le tedesche siano tutte belle e bionde. In questa zona non ne ho mai viste. Ci sono le bionde, ma non sono tantissime come si pensa.

Tradizioni, feste particolari da conoscere?

Non esiste la festa della Befana. Ma il 6 dicembre si celebra San Nicola e Babbo Natale porta un po' di regali, il resto li porta alla vigilia di Natale.

Piatti tipici?

Tutti quelli con le patate, le rouladen, cioé bistecche arrotolate ripiene, le crespelle che si chiamano pfannkuchen.

Cosa l’ha colpita quando è arrivata in Germania?

Questo Paese è ricco di castelli bellissimi. A me é piaciuto molto il castello di Raesfield.

Ma dove è preferibile vivere?

A nord, se ami la campagna. Berlino assomiglia a Milano, ma é fatta meglio. Se adori le montagne, consiglio di vivere a sud.

VIVERE A BOCHUM

Consiglia di trasferirsi in Germania?

Il tempo fa stare male le persone. Non si può bere l´acqua del rubinetto, si mangia malissimo e tutto é poco salutare, non é facile trovare lavoro, si fanno subito debiti enormi per piccoli errori, ci sono episodi di razzismo anche contro gli italiani, la polizia non é così rigorosa come si vede nei telefilm o come dovrebbe essere, la sanità è costosa se non si ha un lavoro o non si é ricchi.

Dunque, difficile anche trovare un lavoro?

E’ meno complicato se si ha una preparazione specialistica. In qualsiasi settore. Altrimenti, è difficile. Anche qui la crisi ha mietuto le sue vittime, specialmente nel settore gastronomico.

Altri consigli a chi è innamorato della Germania e, nonostante i tanti aspetti negativi, voglia venire a viverci?

Consiglio di portarsi un sacco di impermeabili, maglioni, sciarpe e scarpe comode. Meglio non portare biancheria per la casa, i tedeschi hanno misure molto diverse sia per i letti che per le finestre. Quanto prima bisogna farsi una casa e un conto in banca. Mai firmare contratti se non si capisce bene la lingua.

VIVERE IN GERMANIA

E poi?

Meglio non uscire soli a piedi il venerdì e il sabato sera, non guidare dopo aver bevuto anche solo una birra, rispettare i limiti di velocità. Sempre di venerdì e sabato sera non camminare sotto le finestre aperte quando si sente musica ad alto volume. Spesso, infatti, dai piani alti vengono lanciate delle bottiglie. Per lo stesso motivo, occorre stare molto attenti al posto in cui si lascia l’auto. Mai parcheggiare in luoghi bui, qui rubano anche i motori.

E la polizia non interviene?

Passa spesso di venerdì e sabato, ma gli ubriachi sono tanti. I veri criminali, qui, infatti sono gli ubriachi, che sono violenti e rissosi. A volte anche i ragazzini annoiati sono pericolosi. Le leggi severe sono quelle che portano un sacco di soldi cioè, multe salate!

Anche il tempo, diceva, non gioca a favore dell’umore dei tedeschi!

Sì,  il problema non é il freddo, ma la pioggia. Piove sempre. A leggere le statistiche ci sarebbero solo trenta giorni di sole l’anno. Se non piove c´é la neve, o la nebbia. Quindi, il cielo é quasi sempre grigio e coperto. A nord va un po' meglio, ma c’è molto vento.

Come si trascorrono le serate, in genere?

Il venerdì e il sabato i ragazzi vanno in discoteca. Gli adulti nei kneipe, che sono dei bar. Le famiglie si preparano per la gita della domenica, ma non so quanto spesso escano. Di solito, il venerdì e il sabato si mangia nei fastfood o nelle pizzerie. O si ordina da casa. Non ci sono distrazioni particolari durante la settimana. Alcuni praticano sport, ma nella zona in cui abito ci sono disoccupati e barboni. Le persone si annoiano e si ubriacano. Ci sono tanti teppisti (perlopiù ragazzi annoiati o che esagerano con l'alcool) e accattoni. Molti raccattano bottiglie che scambiano con soldi (i vuoti a rendere vengono pagati 15/25 cent) per comprare birra e sigarette. Insomma, ci sono molti lati negativi.

elenadrago@web.de

Lucia Draghicchio

 







Seguici su facebook info canarie

Mollare tutto