voglio vivere cosi - mollare tutto e cambiare vita
Minorca

Il portale per chi sogna di cambiare vita ma non ha ancora deciso come, dove e quando.
rssrssseguici su twitterseguici su facebook
Vivo cosi, youtube, facebook voglio vivere cosi voglio vivere cosi su youtube Goodbyeitalia



OPPORTUNITÀ DI LAVORO IN AUSTRALIA

16/1/2010



Per identificare le opportunità di lavoro in Australia bisogna innanzitutto distinguere tra le varie tipologie di lavoro a seconda della vostra situazione di visto di ingresso in Australia.

Se avete intenzione di visitare l'Australia con il visto vacanza lavoro, significa che siete giovani, flessibili e non rimarrete nello stesso posto a lungo.

Il lavoro tipico disponibile è quindi altrettanto flessibile e non richiede particolari capacità o esperienza.

In linea di massima i giovani che passano un anno in Australia con questo tipo di visto lavorano nel ramo turistico, come camerieri, raccogliendo frutta o in fattoria.

In genere sono lavori pagati poco, duri fisicamente, magari in destinazioni remote ma che consentono di finanziare parte della vacanza.

Australia

I vostri concorrenti e colleghi saranno la marea di backpackers soprattutto di origine anglosassone e nordica che invade l'Australia per vivere in un continente così diverso da quello di origine.

Per trovare opportunità di lavoro simili bisogna essere altrettanto flessibili ed intraprendenti. Spesso il modo migliore è quello di presentarsi di persona e chiedere direttamente. Il fare domanda dall'Italia a mesi di distanza non produce troppi risultati a causa della incertezza sulla disponibilità delle posizioni di lavoro usando un orizzonte temporale così lungo.

Si può certamente fare ricerca su internet e contattare i potenziali datori di lavoro ma preparatevi a risposte tipo "quando arrivi in Australia, vieni a trovarmi e vediamo se ho qualcosa per te. Senza impegni."

Per coloro che hanno intenzione di trasferirsi in Australia in modo permanente o almeno per alcuni anni, la questione visto si complica a causa delle restrizioni che l'Australia pone sull'elargizione dei visti.

La questione lavoro è strettamente legata alla questione visto in quanto la politica di immigrazione del governo australiano ambisce a far arrivare stranieri che siano utili e possano contribuire attivamente all'economia dell'Australia. 

Ciò significa che il lavoro che sapete già fare in Italia influenza in modo determinante le probabilità di ricevere un visto.

Se la vostra professione viene valutata come desiderabile, le vostre prospettive di ottenere un visto migliorano molto e, una volta arrivati in Australia, le opportunità di lavoro dovrebbero essere molto buone.

La lista di professioni richieste è molto dinamica, viene aggiornata ogni sei mesi, ed include professioni e mansioni alle quali il mercato del lavoro australiano fa fatica a sopperire.

Ad esempio, figure professionali come il saldatore sono sempre richieste perchè non ci sono abbastanza residenti australiani che vogliono fare il saldatore. L'Australia quindi "importa" saldatori, spesso e volentieri da Paesi asiatici.

Se la vostra figura professionale non è tra quelle richieste, potete sempre seguire un corso di addestramento. Moltissime straniere vengono in Australia con visto da studente per seguire corsi di addestramento professionale tipo parrucchiera con l'obiettivo di ottenere un visto permanente grazie alla nuova qualifica.

Per coloro che sono ormai arrivati in Australia da tempo, quindi fanno già parte del mondo del lavoro e magari stanno cercando un altro lavoro, le opportunità di lavoro sono tipiche di quelle del mercato del lavoro di un'economia avanzata di stampo anglosassone.

Esiste una flessibilità del lavoro molto più pronunciata che in Italia e che offre opportunità di cambiare e trovare lavoro spesso.

L'Australia si distingue perchè, a causa delle distanze, non esiste un mercato del lavoro nazionale bensì esistono mercati del lavoro concentrati sulle grosse metropoli urbane. Ad esempio, chi vive a Melbourne in genere cerca lavoro a Melbourne. Non si interessa al mercato del lavoro di Sydney perchè gli 800 chilometri di distanza ne fanno in pratica una nazione diversa, a meno che non si voglia emigrare internamente.

Un'altra considerazione da fare è legata al boom legato al settore minerario. Soprattutto nel Western Australia esistono opportunità di lavoro lautamente pagate nel settore minerario che sta conoscendo un'esplosione legata alla domanda di materie prime della Cina. Unica pecca è il fatto di dover lavorare in ambienti naturali molto ostici e lontanissimi dalla civilizzazione. 

Riassumendo, le opportunità di lavoro esistono a patto di volersi mettere in gioco e di volere lavorare duro.


Torna alla rubrica Australia

 

 












Seguici su facebook info canarie

Mollare tutto