Autore Topic: Trasferirsi con i figli  (Letto 4280 volte)

astrid12a

  • Esordiente
  • *
  • Post: 8
    • Mostra profilo
    • E-mail
Trasferirsi con i figli
« il: 04 Novembre 2011, 12:22:15 »
Buongiorno a tutti!
Nel mese di Gennaio 2012 io e mio marito abbiamo deciso di partire in camper per trasferirci all'estero con i nostri due bambini per cui sono qui a chiedere consiglio... ;D

Abbiamo in mente qualche meta ma non abbiamo ancora deciso niente...

Sapete indirizzarmi o consigliarmi qualche posto che non sia troppo lontano?

Noi partiamo con qualche soldino messo da parte e ovviamente ci piacerebbe uno stato dove il cambio (o l'euro) fosse a nostro favore  :P

Cerchiamo ovviamente anche un lavoro qualsiasi visto che ci adattiamo a fare praticamente tutto...mio marito è rimasto a Londra un mese (è tornato per motivi di famiglia) ma è risultata essere troppo cara soprattutto con gli affitti...

Per cui sono qui a chiedere cosiglio a voi!
Grazie !!!!

Miky

  • Visitatore
Re:Trasferirsi con i figli
« Risposta #1 il: 04 Novembre 2011, 12:48:05 »
astrid12a:

Per permetterci di darti dei consigli, dovresti fornirci alcuni dettagli.

Che lingue parlate? Che eta' anno i vs. figli? Siete mai stati all'estero per un medio-lungo periodo?

Perche' in Camper?

Giro il mondo da una vita (e da 5 anni con figli) ma senza informazioni non ti posso aiutare.

Ciao!

astrid12a

  • Esordiente
  • *
  • Post: 8
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Trasferirsi con i figli
« Risposta #2 il: 04 Novembre 2011, 13:03:55 »
Ciao Miky, io parlotto un po' di inglese ivece mio marito lo sa bene, i nostri bimbi hanno 5 e 2 anni. Il camper è una spesa che vogliamo fare da tempo e per viaggiare con i bimbi piccolini ci sembrava più comodo tutto qui...
Io non sono mai stata all'estero per un lungo periodo e mio marito ci è rimasto per 1 mese.
  :)
I tuoi figli sono grandi?

Miky

  • Visitatore
Re:Trasferirsi con i figli
« Risposta #3 il: 04 Novembre 2011, 14:26:44 »
Idem come i tuoi, 5 e 2 anni e mezzo.

Nati entrambi ai Caraibi. Ora viviamo in thailandia.

Ti incuriosisce la cosa?

PS: non sono d'accordo con il camper...spesa inutile.

astrid12a

  • Esordiente
  • *
  • Post: 8
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Trasferirsi con i figli
« Risposta #4 il: 04 Novembre 2011, 14:37:26 »
La Thailandia è davvero troppo lontana...ma mi incuriosisce molto il fatto di protarli in giro per mondo....l'anno prossimo inizia la scuola e vorrei stabilirmi d qualche parte...ma purtroppo non mi posso allontanare più di tanto...
Di parenti ho solo mia mamma e mia sorella e non possono fare una marea di chilometri o di ore di aereo per tornare o per farle venire là.
Però mi hai incuriosito non poco... :P
POsso avere qualche altra info?
Il camper a noi piace un sacco e per le vacanze è la soluzione giusta per noi  ;D

Miky

  • Visitatore
Re:Trasferirsi con i figli
« Risposta #5 il: 04 Novembre 2011, 16:44:54 »
La Thailandia è davvero troppo lontana...ma mi incuriosisce molto il fatto di protarli in giro per mondo....l'anno prossimo inizia la scuola e vorrei stabilirmi d qualche parte...ma purtroppo non mi posso allontanare più di tanto...
Di parenti ho solo mia mamma e mia sorella e non possono fare una marea di chilometri o di ore di aereo per tornare o per farle venire là.
Però mi hai incuriosito non poco... :P
POsso avere qualche altra info?
Il camper a noi piace un sacco e per le vacanze è la soluzione giusta per noi  ;D

Scusa se ti rompo ma organizzare di trasferirsi all'estero e pensare che tua mamma e sorella, poverine, dovrebbero fare una marea di km per venirti a trovare, mi sembra molto ma molto superficiale.

Perdona la schiettezza ma, forse non sei pronta per lasciare...?????

Cio' detto, e sottolineo che non ho detto che sei superficiale (e non mi permetterei), penso che dovresti pensare un po' di piu' a te e la tua family (marito e figli)....

La mia famiglia (padre e madre e sorella) vengono regolarmente a trovarci ovunque noi siamo. Caraibi, Tailandia e prima Europa dell'Est e Vietnam.

Se vuoi altre info dammi una mail che ti scrivo

Ciaoo

astrid12a

  • Esordiente
  • *
  • Post: 8
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Trasferirsi con i figli
« Risposta #6 il: 04 Novembre 2011, 21:58:33 »
visto che tu sei schietto lo sarò anche io! Non credo che tu conosca la mia situazione familiare per dire che la decisione che ho preso di pensare un pochino anche a loro sia superficiale...forse prima di giudicare faresti bene a riflettere perchè ogni situazione ha un suo perchè. Penso ogni giorno a come poter far vivere meglio i miei figli ma non voglio proprio discutere di questo in un forum...Io ho chiesto info su come posso fare, la gestione della cosa poi è diversa da persona a persona tutto qua...fidati che se ho scritto ho i miei validissimi motivi. ;)
Detto questo...vorrei veramente conoscere il tuo percorso e se vuoi ti lascio qui sotto la mia mail che è quella del lavoro così se ti va mi spieghi un po' di cosine... :laugh:

astrid12a

  • Esordiente
  • *
  • Post: 8
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Trasferirsi con i figli
« Risposta #7 il: 04 Novembre 2011, 22:04:17 »

VoglioVivereCosì53

  • Visitatore
Re:Trasferirsi con i figli
« Risposta #8 il: 04 Novembre 2011, 23:04:36 »
Mi intrometto.
Perche' il camper?
Se pensate che sia un aggregante ed un mezzo di trasporto per tutti alla fine anche economico perche' non considerare una barca a vela?
Se la comprate usata ed abbastanza grande da contenervi tutti (almeno 12m sia monoscafo o catamarano) ve la cavate con poco. In piu' il cata e' abbastanza facile da condurre, in molti stati europei non serve avere la patente nautica, potete visitare anche paesi limitati dalle ruote di un camper (le isole per esempio).
Anch'io ho un figlio di 2 anni e mezzo (e altri due over 20) ci siamo ripromessi di farlo studiare in un contesto anglofono ma per ora abbiamo tempo. Se vivessi in Francia per esempio loro hanno un programma per far studiare i bimbi mentre sono con i genitori all'estero, magari in barca attorno al mondo. Mi sembra che anche in UK ci sia un programma simile, niente di tutto cio' in Italia. Prova a cercare su internet.
In bocca al lupo.

Miky

  • Visitatore
Re:Trasferirsi con i figli
« Risposta #9 il: 05 Novembre 2011, 06:55:23 »

astrid12a

  • Esordiente
  • *
  • Post: 8
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Trasferirsi con i figli
« Risposta #10 il: 05 Novembre 2011, 10:55:54 »
Mi intrometto.
Perche' il camper?
Se pensate che sia un aggregante ed un mezzo di trasporto per tutti alla fine anche economico perche' non considerare una barca a vela?
Se la comprate usata ed abbastanza grande da contenervi tutti (almeno 12m sia monoscafo o catamarano) ve la cavate con poco. In piu' il cata e' abbastanza facile da condurre, in molti stati europei non serve avere la patente nautica, potete visitare anche paesi limitati dalle ruote di un camper (le isole per esempio).
Anch'io ho un figlio di 2 anni e mezzo (e altri due over 20) ci siamo ripromessi di farlo studiare in un contesto anglofono ma per ora abbiamo tempo. Se vivessi in Francia per esempio loro hanno un programma per far studiare i bimbi mentre sono con i genitori all'estero, magari in barca attorno al mondo. Mi sembra che anche in UK ci sia un programma simile, niente di tutto cio' in Italia. Prova a cercare su internet.
In bocca al lupo.









Non capisco se quello che hai scritto è una provocazione o meno...ma non ho capito una cosa, se ha noi piace il camper che fastidio vi dà?? bha...sto prendendo info per molte realtà ma a quanto pare questo non è proprio il forum che mi aspettavo e mi spiace molto :-(

Miky

  • Visitatore
Re:Trasferirsi con i figli
« Risposta #11 il: 05 Novembre 2011, 12:15:21 »
astrid12a
No, quella di VVC53 non e' una provocazione, credimi. La sua e' solo una nuova idea, tutto qui.

Questo forum e' in grado di darti consigli, do not give up!

VoglioVivereCosì53

  • Visitatore
Re:Trasferirsi con i figli
« Risposta #12 il: 05 Novembre 2011, 15:06:25 »
Nessuna provocazione, semmai un suggerimento.
Nel mese di Gennaio 2012 io e mio marito abbiamo deciso di partire in camper per trasferirci all'estero con i nostri due bambini per cui sono qui a chiedere consiglio... ;D
Siamo a Novembre, partite a Gennaio, il camper lo avete gia' comprato?
Citazione
Abbiamo in mente qualche meta ma non abbiamo ancora deciso niente...
L'impressione che ho avuto e' di una vacanza, forse diversa ma pur sempre una vacanza.
Citazione
Sapete indirizzarmi o consigliarmi qualche posto che non sia troppo lontano?
Troppo lontano da dove? Partire cosi' all'avventura con un camper non ci sono molte destinazioni, parlate bene inglese? provate con la Scozia (bellissima in ogni stagione) o l'Irlanda (vi affascinera'!). Per arrivarci strade e il tunnel sotto la Manica per la prima, un ferry boat per la seconda. Il clima dell'Irlanda e' mite anche d'inverno, personalmente amo molto l'atmosfera che si respira a Cork, la gente e' cordiale, affabile, i bambini non troverebbero di meglio in europa.
Citazione
Noi partiamo con qualche soldino messo da parte e ovviamente ci piacerebbe uno stato dove il cambio (o l'euro) fosse a nostro favore
In tempi di crisi cambi a favore li trovate solo in aree dove con il camper non ci arrivate. Per non avere problemi con i cambi meglio restare nella eurozone, la scelta poi e' tutta vostra ma tralasciando la Spagna, in crisi come noi, la Grecia vicina al default, il Portogallo, e nel gruppo aggiungerei anche la Germania per motivi opposti e difficolta' linguistiche oltre che con un costo vita che mal si adatta ai soliti soldini.
Con un camper non si va molto lontano, soprattutto se non si hanno idee troppo chiare, se ci sono bambini a bordo, se non si parlano le lingue locali, se forse i soldini non sono abbastanza. Un camper e' un'auto con i letti, un mezzo di trasporto utile per spostarsi in famiglia a costi bassi, ma e' pur sempre un veicolo, con spazi ridotti. Non si puo' pensare di allevare i figli avendo come riferimento solo il veicolo, lo e' con un catamarano, il 12 metri di cui parlavo prima puo' avere a bordo uno spazio fino a 60/70 m2, a prezzi (sull'usato) anche da potersi porre a livello di un camper.
Citazione
:P Cerchiamo ovviamente anche un lavoro qualsiasi visto che ci adattiamo a fare praticamente tutto...mio marito è rimasto a Londra un mese (è tornato per motivi di famiglia) ma è risultata essere troppo cara soprattutto con gli affitti... Per cui sono qui a chiedere cosiglio a voi!
E torniamo al problema principale, se il camber e' un mezzo per spostarsi e nulla piu', al posto degli aerei che hanno il vantaggio di spostarsi rapidamente dal posto A al posto B ma che non danno la possibilita' di vivere il percorso entrando in simbiosi con le culture dei paesi che si attraversano, ecco che diventa logico avere qualche informazione aggiuntiva. Resta sempre e comunque l'Europa come possibile meta, per non depauperare le risorse in fretta (i soldini di cui sopra) per non avere la necessita' di chiedere permessi speciali per lavorare, per poter poi affittare una casa dove stabilire tutta la famiglia e non molto distante da una scuola che sia necessaria al bambino per imparare la vita.

Vi proporrei la Francia, e nemmeno a sud, troppo provincialotta, ma al nord. La Bretagna e' fantastica in qualsiasi stagione, ma se cercate la scuola italiana allora Parigi fa al caso vostro. E' dotata di ottimi servizi di trasporto, potete trovare casa in provincia ed in mezzora di treno essere in citta' ma i prezzi dgli affitti mantenerli a livelli adatti con il vostro budget, potete avere una casa con giardino dove parcheggiare il camper e muovervi col treno per raggiungere Parigi. Vi consiglio Fontainebleau vecchia residenza estiva dei reali di Francia dotata di un ottimo contesto sociale, organizzativo, negozi e supermercati, campagna, luogo ideale per chi ama la natura, spirito libero, cavalli. A Fontainebleau c'e la foresta piu' estesa d'europa in ambito cittadino che arriva a lambire l'area metropolitana di Parigi.
Piu' avanti c'e' Melun, un po' piu' grande, un po' piu' vicino all'immagine di citta'.
Con i pochissimi dettagli che hai fornito non c'e' molto da dire.

PS Io resto dell'idea che potrebbe essere la barca sempre una buona alternativa al camper, e' soggettivo, se a voi non piace non prendetela come una provocazione perche' non lo era affatto, ero molto serio al riguardo.

Ghibli

  • Utente sospeso
  • Esperto
  • *
  • Post: 459
    • Mostra profilo
Re:Trasferirsi con i figli
« Risposta #13 il: 05 Novembre 2011, 16:09:20 »
non credo si riferissero all'europa visto che preferirebbero un cambio dall'euro conveniente. in irlanda a dublino sono stato due anni fa d'estate ci sono 20 gradi come massima temperatura, posso immaginare gli inverni quanto siano miti, x un italiano non credo che l'irlanda abbia la temperatura invernale mite. col camper arrivi dovunque nel mondo senza tanti problemi e a differenza di una barca, dove si è contornati da solo mare, durante il viaggio ti vivi tutti i paesaggi e le terre che si attraversano quindi è bella come esperienza. come al solito diventa sempre una questione di punti di vista, c'è chi preferisce il camper e chi la barca, io con 2 figli sceglierei il camper, ma forse anche senza figli, perché col camper vivi in presa diretta i territori e i paesi che si attraversano, e se si vuole andare su 1 isola si imbarca il camper su un traghetto e si gira l'isola col camper a meraviglia, se poi l'isola non ammette mezzi a motore si lascia il camper in 1 garage vicino al porto dove si prende il traghetto x l'isola. x non allontanarsi dall'europa e avere il cambio conveniente ci sarebbero il marocco la tunisia la turchia l'egitto e affini, in egitto ho letto da qualche parte sul web che sulla costa si investe bene, anche piccole somme di denaro nell'ordine di qualche decina di migliaia di euro e non c'è molta burocrazia da affrontare x 1 straniero che vorrebbe investire con 1 attività, ma con i figli non lo so se converrebbe x via dell'istruzione, insomma è la classica coperta corta in certe zone, vai bene da una parte e male dall'altra, purtroppo è difficile avere tutto, a volte bisogna accontentarsi, e chi si contenta è vero che gode quasi sempre.

yanni

  • Visitatore
Re:Trasferirsi con i figli
« Risposta #14 il: 05 Novembre 2011, 16:25:33 »
Sono d'accordo con VVC:5/3

Io ho navigato in barca a vela x più di 20 anni e viaggiato x circa sei anni in camper. Sono due mondi diversi. Per prima cosa i costi. Il camper bevono parecchie e se vuoi girare  un pò con i costi di adesso sono bei soldini.

In barca la benzina è il vento, navigare non costa niente. Anche le spese per mangiare sono molto ridotte se ti dai da fare a pescare. Io pescavo alla traina e quando arrivavo nei porti dopo una lunga navigazione avevo pesce per parecchie barche di diportisti. (era anche un modo  di non cucinare x qualche giorno)

Rimane solo un particolare importante: Viaggiare in camper lo sanno fare tutti. Andare per mare non si improvvisa niente. Specialmente se navighi con moglie e figli a bordo.
Io ho visto parecchie barche in difficoltà e più di una è andata a picco. Con il camper se c'è brutto tempo metti la freccia e ti fermi. In alto mare se becchi una burrasca la devi affrontare e a volte non è tanto semplice. Quindi la scelta è vincolata al fatto che se non si hanno le dovute esperienze e capacità è meglio riflettere bene.

Comunque auguri a astrid12a